Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


BIG PHARMA - 2 
Leggete QUI come gli "Enti" internazionali a "tutela della Salute" (OMS + CDC + FDA, ecc.)
sono chiaramente collusi con l'Industria Farmaceutica

Aziende farmaceutiche e pubblicazioni scientifiche; corruzione e giro d’interesse ?...SI !

"Se non mettiamo la Libertà delle Cure mediche nella Costituzione, 
 verrà il tempo in cui la medicina si organizzerà, piano piano e  senza farsene accorgere, in una Dittatura nascosta.
E il tentativo di limitare l'arte della medicina solo ad una classe di persone,
e la negazione di uguali privilegi alle altre “arti”, rappresenterà la Bastiglia della scienza medica". 
(By Benjamin Rush, firmatario  della Dichiarazione  d'Indipendenza USA - 17 Sett 1787)

"La medicina,in questo secolo, ha fatto enormi progressi. Pensate a quante nuove malattie ha saputo inventare".
(By Enzo Jannacci - Medico)

"Noi medici siamo plagiati, fin dall'inizio, dagli insegnamenti universitari che ci vengono propinati da un manipolo di "professori"
che hanno il solo interesse di lasciarci nell'ignoranza sulla vera origine delle malattie.  Alcuni di noi, alla fine,
 raggiungono la consapevolezza e mettono in moto delle grosse energie che provocano reazioni positive nel Tutto
."
By  Dott. Giuseppe De Pace (medico ortopedico ospedaliero)


"L'industria farmaceutica è grande e potente come l'industria delle armi. Con la differenza che la guerra finisce.
La malattia, no, finché c'è qualcuno che la tiene in vita
" (By Hans Ruesch)  ....con l'utilizzo di farmaci  e Vaccini !

Comitato " Primo NON nuocere"

 

I COLOSSI di BIG PHARMA  (Elenco delle Principali aziende) 
Continua QUI: Big Pharma
+ Sindacato Rockefeller + Rapporto Flexner
+ BIG PHARMA ed i Rockefeller
 

Robert Kennedy Jr. parla dopo che i membri della sua famiglia l'hanno rimproverato per la sua battaglia "anti-vaccino".
Le compagnie farmaceutiche sono "criminali condannati".
I fatti condivisi qui saranno FINE pharma. theyig.ning.com/generalvideos/

https://twitter.com/yigsstarhouse/status/1128506048636227586?s=12

https://theyig.ning.com/generalvideos/robert-f-kennedy-jr-breaks-his-silence

https://www.facebook.com/groups/170950640387560/permalink/433996927416262?sfns=mo

GIOCO al MASSACRO
Sto cercando di fare ordine mentale per scrivere un articolo shock su come l’establishment politicizzato tra agenzie del farmaco e protocolli di “sorveglianza sanitaria” abbia stabilito linee guida di valutazione, decisione, esecuzione di illogici protocolli clinico terapeutici partoriti da demenziali ricerche sperimentali coraggiosamente propagandate come avanzate tecnologie scientifiche presso le unità socio sanitarie-ospedaliere in tutta Europa e in generale nel mondo dall’OMS, l'Organizzazione Mondiale della Sanità.
Questa gente è completamente fuori di senno, degli 007 con licenza di uccidere, autorità in camice bianco che eseguono terapie letali. Bastano sufficienti conoscenze di chimica per capire che nemmeno il medico di base prescrive correttamente la richiesta di coerenti valori del sangue e che peggio ancora i chimici all’interno dei laboratori analisi nemmeno notano tali dissonanze.
La questione diventa scandalosa quando si scopre a colpo d'occhio che il risultato globale dei valori di analisi del sangue è in contrasto con le singole voci che lo definiscono, un po’ come dire che la torta Saint Honoré non è decorata con i tradizionali bigné.
Altresì c’è un errore di fondo in tutto ció, i medici e gli specialisti quali meri scribi di "stupefacenti" ricette ben oliati da distinti informatori farmaceutici che di informazione scientifica nulla sanno, non tengono conto per ignoranza accademica acquisita, che le sostanze reagenti utilizzate per “stimare” (più o meno?) i suddetti valori “standardizzati” dall'OMS sono diverse da laboratorio a laboratorio, o da farmacia a farmacia e nel migliore dei casi da USL a USL.
Quindi quando vi recate dal medico per farvi leggere le analisi del sangue i valori di range non collimano con i range indicati nelle tabelle fra loro diverse perchè dedotte con strumenti diversi e assegnate alle strutture sanitarie che utilizzano sostanze reagenti che fanno oscillare i risultati con segno “> e <“ tali range. Ed ecco che la fila dagli specialisti s’ingolfa facendovi rifare gli esami del sangue per poi compararli con quelli precedenti incappando in errori su errori.
La cosa si complica quando si devono rilevare i livelli di normalità nel sangue di soggetti cardiopatici ad alto rischio trattati con una combinazione farmacologica “salvavita” a base di statine per il colesterolo, di farmaci per l’ipertensione e anticoagulanti in sinergia con betabloccanti che agiscono su reni e tiroide ultimando la ricetta letale.
Infine se il cardiopatico sfortunatamente soffre anche di asma, i betabloccanti che rallentano la sistole cardiaca per scongiurare una crisi fatale inibiscono anche la vasodilatazione bronchiale prodotta ad esempio dal Ventolin che "serve" a contrastare l’attacco d’asma, si tratta quindi di decidere come programmare una morte senza che il dottor Jekyll si costituisca colpevole.
Essendo il paziente cardiopatico se subentra il decesso i medici scaricano le responsabilità sulla precaria cartella clinica del soggetto...cosa vuole è normale data l'età e il cuore malconcio non potevamo fare altro. Questa situazione clinica non è terapeutica è basata sull’incerto equilibrio del sistema acido-base (pH) del paziente dopo essere stato trattato con farmaci che hanno danneggiato cuore, reni, fegato e polmoni.
L’armonia tra Yin e Yang è costituita dal bilanciamento fra “P-Potassio e P-Cloro" che regolano la polarità (+ e -) degli elettroliti nell’organismo permettendo il corretto trasferimento di elettroni per la conduzione di corrente alternata all’idonea contrazione della muscolatura scheletrica e la muscolatura liscia che controlla il movimento involontario degli organi interni fra cui il cuore connesso all’attività cerebrale e nervosa del sistema parasimpatico autonomo.
Una volta capito questo concetto di Yin e Yang o di equilibrio acido-base fra ioni idrogeno positivi e ioni idrogeno negativi che determinano le corrette funzioni vitali dell'organismo si esclude a priori qualsiasi formazione latente di infiammazione.
Dallo scompenso fra queste due polarità taoiste fondamentali per la sopravvivenza se ne deduce che: “le richieste analisi sbagliate, il rilevamento dei risultati delle analisi falsate e, a cascata le terapie salvavita con mezzi di fortuna condizionate a monte dalle ingerenze sanitarie praticate con “dolo” (così come il battesimo vaccinale in età pediatrica e i vaccini per ogni pelo del culo incarnito), sono artefatti ossia fatti ad arte per martirizzare e uccidere lentamente il malato.
Processo che parte dall’indebolimento del sistema immunitario reso cagionevole da terapie farmaco-logiche poiché logicamente abbattere il colesterolo sommando le statine agli antiipertensivi significa distruggere la ghiandola della tiroide i cui livelli di normalità sono contraffatti dalle tabelle sanitarie per creare il precedente patologico atto a scatenare disturbi di ogni sorta, dal diabete, all’iperglicemia, dal tumore o cancro alle malattie croniche riconosciute o quelle cosiddette rare che spuntano come funghi da un giorno all’altro senza un nome.
Ma soprattutto terapie farmaco dipendenti che progressivamente portano a infarto del miocardio, infarto cerebrale o stroke e ischemia. Qualsiasi malattia si manifesta da un prolungato squilibrio dei valori di pH ciò che differisce è il tempo oggettivo e soggettivo con cui essa si manifesta.
L’armonia di Yin e Yang, di acidi e basi che producono i valori di pH sono intimamente legati al nostro stato di salute e quando non sono in equilibrio (acidosi) creano infiammazione e malattia, una repentina oscillazione verso il basso di questi valori induce alla morte immediata.
L’unico parametro che permette di mantenere lo stato di salute dell’organismo è il test del pH, tutto il resto serve ad arricchire lo Stato mafia complice del potere internazionale finanziario che controlla l’economia mondiale in mano alle case farmaceutiche.
La governance politica, ingraziata con grasse mazzette, avvia gli ingranaggi amministrativi e burocratici emanando provvedimenti per le manovre legislative a sostegno della corruzione e il business scientifico con due obbiettivi finali: “ridurre il gregge per meglio controllarlo e mantenere lo status quo con strategie new age per distrarlo.
Un Movimento culturale che si è sostituito ai vecchi schemi di Chiesa e Massoneria per sedare le anime in pena sdoganando lo Yin-Yang sotto una parvente illuminazione scientifica, giocandosi l’ultimo asso salvifico connesso alla dicotomia “scienza e spirito” dando alla pecorella l’ennesimo trastullo.
Articolo collegato
https://www.facebook.com/1606580374/posts/10213528216832244/

By Gabry Gavin

COME INVENTARE le MALATTIE
 

Case farmaceutiche e Corruzione: lo scandalo planetario della Glaxo Smith Kline - 26/04/2014
https://www.ilfattoquotidiano.it/2014/04/26/case-farmaceutiche-e-corruzione-lo-scandalo-planetario-della-glaxo-smith-kline/964564/
https://koenig2099.wordpress.com/2017/12/30/dalla-seconda-guerra-mondiale-ai-giorni-nostri-come-cibo-e-medicine-sono-stati-completamente-corrotti-dai-grandi-del-governo-delle-agenzie-e-delle-case-farmaceutiche/
GLAXO: ecco i suoi Report (EFPA, certificati), sui finanziamenti fatti a medici, ordini dei medici, Istituto superiore di sanita' Ass. Medici, Universita', ecc. = come corrompere tutti a tutti i livelli.....
http://www.ninconanco.info/anche-listituto-superiore-di-sanita-sul-libro-paga-glaxo-smith-kline/

FDA: Indagare sui Virus nelle cellule utilizzate per
produrre Vaccini; e valutare la potenziale minaccia posta, dalla trasmissione di virus agli umani.

Principal Investigator: Arifa S. Khan, PhD - Office / Division / Lab: OVRR / DVP / LR - 2018

BIG PHARMA CORROMPE TUTTE LE ISTITUZIONI !  - Corruzione
Grecia, file Fbi su "presunta" maxi frode Novartis. Coinvolti dieci tra ex ministri ed ex premier
I documenti Usa hanno rivelato i nomi dei politici che, secondo l'accusa, avrebbero ricevuto milioni in tangenti per far ottenere alla multinazionale elvetica una posizione di forza nel mercato ellenico

https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/02/06/grecia-file-fbi-su-presunta-maxi-frode-novartis-coinvolti-dieci-tra-ex-ministri-ed-ex-premier/4140095/#commenti-mobile
EMEA (oggi EMA) ha legami con l'Industria Farmaceutica .....per far vendere farmaci


EFPIA ITALIA: TUTTI i TRASFERIMENTI di VALORE di BIG PHARMA 

Con questo articolo vogliamo mettere a disposizione di tutti la nostra raccolta dei report EFPIA delle principali industrie farmaceutiche dal 2015 al 2018, in Italia.
Vi consigliamo di dare un'occhiata, i Trasferimenti di Valore dal 2016 al 2018 superano i 580 milioni di euro con un incremento progressivo negl'anni, e sembra non fermarsi.
Le Big Pharma analizzate sono: Menarini, Roche, GlaxoSmithKline, Novartis Farma, AstraZeneca, Gilead Sciences, Pfizer, MSD, Angelini, Bayer, Lilly, Sanofi, AbbVie, Merck, Dompé, Tava, Pfizer Italia.
Naturalmente i report in pdf sono salvati su un nostro drive, consultabili e scaricabili da chiunque, fatene buon uso.
https://www.corvelva.it/it/approfondimenti/sistema-sanita/case-farmaceutiche/efpia-italia-tutti-i-trasferimenti-di-valore-delle-big-pharma.html

Ecco chi finanzia la OMS, vedi elenco di coloro che la pagano per ottenere favori.....

US - Governo NON richiede gli studi sulla sicurezza dei Vaccini....per le sue collusioni con Big Pharma - Agosto 2018
Una scioccante rivelazione dal dipartimento degli Stati Uniti di salute e servizi umani (HHS): negli ultimi 32 anni non sono stati registrati rapporti sulla sicurezza dei vaccini.
Nel 1986, Ronald Reagan firmò la legge sul pregiudizio contro i vaccini per l'infanzia, rimuovendo così la responsabilità finanziaria dei produttori di vaccini dalle richieste di risarcimento, con la stipula che gli studi biennali sulla sicurezza del vaccino fossero fatti.
Recentemente, Robert Kennedy Jr. e Del Bigtree hanno presentato una richiesta di Freedom of Information Act all'HHS (governo US)per ottenere questi studi sulla sicurezza risalenti a 32 anni fa. Lo HHS non ha risposto, il che ha portato a una causa.
Dopo che è stata presentata un'ingiunzione del tribunale per richiedere i documenti, HHS ha risposto:
"La ricerca di record del dipartimento non ha individuato alcun record rispondente alla sua richiesta".
Lo HHS ha ammesso di non aver svolto il proprio lavoro, oltre a infrangere la legge federale, il che solleva la domanda: se il governo non può imporre ai produttori di vaccini di garantire la sicurezza del loro prodotto, chi può farlo ?
A causa di questo pericoloso disprezzo per la sicurezza pubblica e l'incuria nei confronti della legge federale, i bambini sono a rischio di reazioni avverse da prodotti che affermano di essere sicuri ed efficaci. I bambini sono lasciati vulnerabili ai possibili effetti collaterali dei vaccini, tra cui convulsioni, cancro e morte.
Ora, il popolo americano deve ritenere il governo e gli sviluppatori di vaccini responsabili della loro palese mancanza di interesse per il pubblico. Il messaggio deve essere chiaro: ci accontenteremo di niente meno che di vaccini accuratamente studiati.
Vai su house.ga.gov per trovare il rappresentante locale e chiedi all'HHS di rispettare la legge.
By Hollie Feathers


In Italia e nel resto del mondo le Case Farmaceutiche alterano la scienza medica !
https://www.corvelva.it/blog/case-farmaceutiche/311-in-italia-roche-e-novartis-alterano-anche-la-scienza.html


Big Pharma, FINANZIA le varie associazioni dei medici pediatri, fondazioni politiche....! - vedi il video....
http://www.infovax.it/news/i-soldi-delle-case-farmaceutiche-a-chi-decide-sui-vaccini/

https://koenig2099.wordpress.com/2017/12/30/dalla-seconda-guerra-mondiale-ai-giorni-nostri-come-cibo-e-medicine-sono-stati-completamente-corrotti-dai-grandi-del-governo-delle-agenzie-e-delle-case-farmaceutiche/

INDUSTRIE del FARMACO e SALUTE
Le case farmaceutiche non vendono farmaci, ma bugie sui farmaci. La denuncia di uno dei piu' importanti epidemiologi internazionali

Qui sotto una clip tratta dal documentario "One More Girl", un film riguardante il vaccino di Gardasil. In esso, il Dr. Peter Rost, MD, ex vicepresidente di una delle più grandi aziende farmaceutiche del mondo (Pfizer), condivide la verità sui legami tra l'industria medica e farmaceutica.

Rost è un ex vicepresidente di Pfizer e un informatore dell'intera industria farmaceutica in generale. È l'autore di " The Whistleblower, Confessions of a Healthcare Hitman "Considerando la sua esperienza lavorativa, sarebbe un eufemismo dire che è un insider esperto nel marketing di grandi farmaci.

Audizione del 24/01/2019, alla Camera del Parlamento Italiano, da parte della Commissione Vaccini, della Associazione Corvelva, che ha effettuato le analisi di laboratorio sui vaccini in Commercio, scoprendo tutte le porcherie inserite in essi....

I VERI PADRONI della SANITA' nel MONDO
La descrizione del meccanismo che nel secolo scorso permise ai grossi capitali finanziari di impadronirsi dell’intero sistema medico americano  e non solo, attraverso il controllo dell’insegnamento universitario, i Rockefeller amavano chiamarla “filantropia efficiente”, e' qui ben descritto.

https://koenig2099.wordpress.com/2017/12/30/dalla-seconda-guerra-mondiale-ai-giorni-nostri-come-cibo-e-medicine-sono-stati-completamente-corrotti-dai-grandi-del-governo-delle-agenzie-e-delle-case-farmaceutiche/

La maggior parte delle case farmaceutiche è stata fondata a meta-fine ottocento o primi del novecento. Inizialmente le nazioni trainanti in questo settore furono Svizzera, Germania ed Italia.
Nel novecento il concetto di scoperta scientifica si è fuso con quello di bene di consumo di massa, per cui la aziende farmaceutiche hanno imposto un nuovo modo di fare medicina pratica.

"La professione medica viene comprata dall'industria farmaceutica, non solo in termini di pratica medica, ma anche in termini di insegnamento e ricerca. Le istituzioni accademiche stanno diventando gli agenti pagati dell'industria farmaceutica. Penso che sia vergognoso".
By Arnold Seymour Relman (1923-2014), professore di medicina a Harvard ed ex redattore capo del New England Medical Journal.


Case farmaceutiche e Corruzione: lo scandalo planetario della Glaxo Smith Kline - 26/04/2014
https://www.ilfattoquotidiano.it/2014/04/26/case-farmaceutiche-e-corruzione-lo-scandalo-planetario-della-glaxo-smith-kline/964564/

BIG PHARMA CORROMPE TUTTE LE ISTITUZIONI !
Grecia, file Fbi su "presunta" maxi frode Novartis. Coinvolti dieci tra ex ministri ed ex premier
 I documenti Usa hanno rivelato i nomi dei politici che, secondo l'accusa, avrebbero ricevuto milioni in tangenti per far ottenere alla multinazionale elvetica una posizione di forza nel mercato ellenico
  https://www.ilfattoquotidiano.it/2018/02/06/grecia-file-fbi-su-presunta-maxi-frode-novartis-coinvolti-dieci-tra-ex-ministri-ed-ex-premier/4140095/#commenti-mobile

EMEA (oggi EMA) ha legami con l'Industria Farmaceutica - Roma, 09 giugno 2006
"Nessuno ha ricordato una cosa: l'Emea, l'agenzia europea del farmaco (oggi EMA), non dipende dall'amministrazione comunitaria della sanità ma da quella dell'industria. Un distinzione che dovrebbe far riflettere. A Bruxelles la forza delle lobby è grandissima". L'osservazione è di Luca Poma, portavoce di "Giu' le mani dai bambini", Comitato sui disagi dell'infanzia che raggruppa quasi cento associazioni di volontariato e promozione sociale. "Continuano a trattare i bambini come fossero, dal punto di vista metabolico, degli adulti", protesta Poma: è "assurdo somministrare ai bambini  farmaci pensati per gli adulti.
Soprattutto il Prozac, psicofarmaco molto forte, che richiede prudenza nella somministrazione anche negli adulti".
Prudenza che "sarebbe stato naturale attendersi, soprattutto dopo drammatici fatti di cronaca avvenuti negli Stati uniti - come le stragi nelle scuole causate da ragazzi in cura antidepressiva - ma che non è stata usata".
Fonte: DIRE
Cosi come i CDC e la FDA, OMS, oltre al Ministero della salute italiano, ISS, gli ordini dei medici, le universita' ecc., i politici ed i partiti....

CORRUZIONE di BIG PHARMA nella sanita' e con i medici
Il mio nome è Peter Gotzche, Direttore del Nordic Cochrane Centre di Copenaghen (Cochrane collaboration) e Professore di Clinical Research Design and Analysis, presso l'Università di Copenhagen. 

Due anni fa ho scoperto che le prescrizioni di tutti i farmaci che prescriviamo sono la terza causa di morte, dopo I problemi cardiaci e il cancro. 

I nostri farmaci uccidono circa 200.000 persone in America ogni anno e la metà di queste persone muoiono perché fanno quello che il loro medici dicono loro di fare, quindi muoiono a causa delle reazioni avverse. L'altra metà muore a causa degli errori, e spesso sono i dottori che commettono gli errori, perché ogni medicinale viene con circa 20 o 30 o 40 controindicazioni, precauzioni, ecc.

Nessun dottore (medico) al mondo conosce tutto questo, quindi danno ai loro pazienti dei farmaci che non dovrebbero dare, perché hanno interazioni pericolose con gli altri farmaci o prodotti alimentari.

Quindi i pazienti muoiono. Questa è l'altra metà.

Quindi un'altra cosa che ho scoperto in questi due anni, è stato che, per la maggior parte ciò che fa l'industria farmaceutica, è crimine organizzato, secondo la legge americana e in molti modi loro si comportano come fa la mafia, corrompono tutti quelli che possono corrompere, hanno comprato ogni tipo di persona, perfino incluso il ministro della sanità in alcuni paesi.
C'è un grande quantità di corruzione; nel mio paese, per esempio, la Danimarca, siamo conosciuti per essere un paese con poca corruzione, ciononostante ci sono migliaia di medici sul libro paga delle case farmaceutiche e in Danimarca siamo solo 20.000 dottori (medici), questo è davvero un tipo di corruzione reale, le case farmaceutiche prima comprano i professori, poi altri direttori, medici e assistenti, non comprano i giovani dottori. 

Quindi quando ci sono molte migliaia di dottori (medici) nella libro paga dell'Industria farmaceutica, questo è davvero un male, e questo è il motivo per cui ho scritto il mio libro: "farmaci mortali e crimine organizzato e di come Big Pharma ha corrotto il sistema della salute pubblica". 

Spero di convincere i pazienti che non devono prendere così tanti farmaci perché così tante persone muoiono a causa delle medicine che usano.

Nel mio paese le persone prendono tante medicine e ogni singolo cittadino può essere sotto trattamento con una medicina e mezza da quando è nato fino a quando muore.
Questo è INCREDIBILE ! E i farmaci non sono così buoni per la salute e uccidono molte persone. 

Noi lo sappiamo, perché il farmaci sono al terzo posto come causa di morte, dopo i problemi cardiaci e il cancro. 

Quindi, quello di cui abbiamo bisogno negli anni a venire, prendere molte meno medicine di quelle che prendiamo  attualmente, se noi facessimo questo, se fossimo attenti, potremmo vivere più a lungo e più sani, perché le medicine hanno molti controindicazioni e reazioni avverse, e i pazienti spesso non capiscono che quando loro salute peggiora, potrebbe essere un effetto collaterale proprio delle medicine, e continuano a prenderle, perché questo è quello che dicono loro i dottori.

 

Quando ero uno specialista di Medicina Interna, quello che facevo spesso era fermare il trattamento farmacologico, specialmente nelle persone anziane, ed è incredibilmente rivelatore il fatto che quando un anziano messo molto male veniva dentro il mio studio e quando interrompevo loro il trattamento, stavano meglio e sembravano molto più giovani.

Molte di queste medicine hanno un negativo effetto sul cervello, la maggior parte delle persone non li tollera affatto, cadono e quando si rompono le anche, un quarto di essi poi muoiono.

Per esempio, molti antidepressivi vengono usati sui nostri anziani per oltre il 10%, sembra che uccidono il 3% di questi, ogni anno, intendo, su 100 anziani che prendono antidepressivi per un anno,  3% di loro cadono e si rompono le anche e muoiono, questo è un tasso molto elevato di mortalità.

Così anche altri farmaci, specialmente antidepressivi, possono fa cadere le persone e ucciderli, e possono interferire con la cognizione, la memoria, la coscienza e tutte queste cose, e interagiscono in un modo di cui non sappiamo praticamente nulla, molti anziani prendono più di 5 farmaci al giorno e nessuno sa come questi farmaci interagiscono gli uni con gli altri; quello che invece sappiamo è che tutte le medicine hanno molte reazioni avverse nel corpo, e alcune di queste interferiscono con il loro metabolismo, cosicché si può avere un'alta concentrazione di farmaci nel corpo, se si utilizzano tanti farmaci simultaneamente. 

Facciamo così tanto di quel male che nemmeno ci accorgiamo. 


Ho una collezione piuttosto colorita di come la gente mi ha chiamato durante tutti questi anni, qualche volta i giornalisti mi hanno chiesto perché tu stai sempre cercando diatribe, e io ho risposto io non le cerco, sono le diatribe che cercano me, perché non è popolare dire la verità per quanto riguarda la salute, si fanno molti nemici, perché molte persone fanno soldi su false premesse, tanto i dottori quanto le industrie farmaceutiche, e i nostri controllori farmaceutici e i politici, sono tutti a bordo del carrozzone, ci sono poche persone indipendenti dal denaro della Salute, ovviamente per questo sono stato attaccato molte volte durante la mia carriera, perché ho toccato molte vacche sacre, la gente ha urlato forte a me, in una rivista francese sono stato chiamato "masturbatore statistico", perché facevo vedere delle statistiche che gli screening mammografia non funzionavano, sono stato accusato di miscondotta scientifica dall'associazione delle industrie farmaceutiche danesi, è stato veramente ridicolo, non è stato nient'altro che molestia, dall'inizio alla fine, si sono presentati con argomenti vaghi che non hanno riconosciuto le conclusioni dei miei studi, e potevano essere presentati con statistiche e dire che le mie erano sbagliate, ma non hanno fatto nulla, solo molestie, il tutto è durato in totale 18 mesi, mi pare, e poi quando siamo stati assolti, ho fatto in modo che questo  comportamento sgradevole fosse raccontato sul British Medical Journal.

Dopo di questo fatto, l'industria farmaceutica danese ha deciso di non perseguirmi più di tanto.

Quando è uscito il mio libro sul crimine organizzato, hanno raccontato un sacco di bugie, come sempre fanno, dicendo che i miei esempi erano vecchi e andavano indietro di 90 anni e così via, ma io sono riuscito a dimostrare che le 10 principali case farmaceutiche sono crimine organizzato.

Questi esempi in realtà non sono vecchi, vanno indietro di 10-15 anni al massimo, i crimini sono aumentati, perché è così che funziona il crimine, più si guadagna e più crimine aumenta, è così che funziona il capitalismo.
https://telegra.ph/Farmaci-mortali-e-crimine-organizzato-e-di-come-Big-Pharma-ha-corrotto-il-sistema-della-salute-pubblica-10-23


Big Pharma, FINANZIA le varie associazioni dei medici pediatri, fondazioni politiche....! - vedi il video....
http://www.infovax.it/news/i-soldi-delle-case-farmaceutiche-a-chi-decide-sui-vaccini/
e le UNIVERSITA':
https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1211856718867508&id=100001295757504
By Laura Dana Popescu ha aggiunto 32 nuove foto — con Paolo Colpani e altre 41 persone - 4 febbraio 2017

L'azienda Farmaceutica Glaxo Smith Kline, leader mondiale nella distribuzione di vaccini! Ho fatto un piccolo reportage per capire come mai le istituzioni mediche ci spingono cosi ferocemente a vaccinarci! Questo mostro farmaceutico sponsorizza Associazioni, Federazioni, Fondazioni nazionali, europee e globali! Incentiva i medici e gli ospedali a scopo di produrre sempre più soldi con i vaccini. Guardate le Federazioni Globali delle malattie rare, autoimmune, HIV / AIDS, tumori, anziani, sclerosi multipla parkinson etc hanno tutte ricevuto finanziamenti!!! Noi diventiamo i loro pazienti a vita! ( L'articolo è stato creato dalla sottoscritta Laura Dana Popescu e le slide provengono dai siti ufficiali della Glaxo Smith Kline)

Italia:
Telethon
Dynamo Camp
Save the Children
Leggere per Crescere
AIPI Associazione Ipertensione Polmonare Italiana Onlus
AMIP Associazione Malati di Ipertensione Polmonare Onlus
A.N.I.Ma.S.S. Associazione Nazionale Italiana Malati di Sindrome di Sj¿ogren Onlus
Federanziani Senior Italia FederAnziani
Federasma e Allergie Onlus Federazione Italiana Pazienti
Gruppo LES Gruppo Italiano per la lotta contro il LES Onlus
UNIAMO Federazione Italiana Malattie Rare Onlus

Pan European:
Alzheimer Europe (AE)
Associazione Immunodeficienze Primitive (AIP)
European Federation of Allergy and Airways Disease Patients Association
European Institute of Womens Health
European Multiple Sclerosis Platform
European Organisation for Rare Diseases
European Parkinsons Disease Association
European Patients Forum
Global Alliance of Mental Illness Adocacy Networks
International Diabetes Federation
LUPUS EUROPE
Pulmonary Hypertension Association Europe

National European Groups:
Countries with websites:
Austria
Belgium
Bulgaria
Czech Republic
Denmark
Estonia
Finland
France
Germany
Greece
Ireland
Italy
Latvia
Lithuania
Netherlands
Norway
Poland
Portugal
Romania
Serbia
Slovak Republic
Slovenia
Spain
Sweden
Switzerland
Countries without websites:
Israel
Cyprus
Hungary
Malta
Portugal

UK
Asthma UK
British Lung Foundation
Bloodwise
Eczema Outreach Scotland
Epilepsy Scotland
Genetic Alliance UK
Herts Aid
Jo’s Cervical Cancer Trust
Melanoma UK
Meningitis Now
Meningitis Research Foundation
Parkinsons UK
Pulmonary Hypertension Association UK
Target Ovarian Cancer
WellChild

Emerging Markets and Australasia:
Agentina:
- Alua - Systemic Lupus Erythematosus (SLE) and supports SLE's
- Casa Angelman - Angelman disease
- FundEPOC - respiratory problems (COPD).
Australia:
- ViiV Healthcare - HIV Company
- Stiefel dermatology - global leader in the field of dermatology
Brazile Website
Canada Website
Cile: Chilean Association of Pulmonary Arterial Hypertension (HAPCHI)
Ecuoador: Ecuadorian association in favour of cancer Patients “Esperanza y Vida”
Hong Kong: The Hong Kong Asthma Society – Hong Kong
Korea:
- Korean Lupus Support Group
- Pulmonary Hypertension Association Korea (PYEISA)
Malaysia Website
Mexico:
- Programa Compañeros, A.C. – HIV / AIDS
- Ministerios de Amor, A.C.
New Zealand:
- ASTHMA NEW ZEALAND
- BODY POSITIVE NEW ZEALAND – HIV/ AIDS
- POSITIVE WOMEN – HIV/AIDS
Philippines: Bravehearts Coalition of the Philippines, Inc. (“Bravehearts”)
Russia: New Zealan Website
Taiwan: Russian Website
Thailand: The Foundation for the Deaf Under The Royal Patronage of Her Majesty The Queen
Turkey: Turkey Website
Ukraine: Down Syndrome Charitable Foundation

Global:
Confederation of Meningitis Organisations (CoMO)
International Alliance of Patient Organisations (IAPO)
International Brain Tumour Alliance (IBTA)
International Patient Organisation for Primary Immunodeficiencies (IPOPI)


Complaint to the European Medicines Agency (EMA) over maladministration at the EMA
CLASS ACTION  COMPLAINT: VIOLATION OF CIVIL  RIGHTS AND CRIMINAL CONSPIRACY

La frase di Henry W Gadsden, direttore generale della multinazionale farmaceutica Merck tra il 1965 e il 1975 (durante la sua leadership i guadagni della Merck quadruplicarono):
Il nostro sogno è produrre farmaci per le persone sane, questo ci permetterebbe di vendere a chiunque”.
OGNI COMMENTO E’ VERAMENTE SUPERFLUO !

vedi anche: Conflitto di interesse + Conflitti di interesse PDF - 1 + Conflitti di interesse PDF - 2 + Conflitti di Interesse, denuncia del Governo Ii - PDF + CDC - 1 + CDC - 2  + FDA + Conflitti di Interesse, business farmaci e vaccini + Conflitti di interesse dell'AIFA

vedi anche:
ISS + Ministero della salute + EMA  + CNR e Corruzione + Consenso Informato
+ Le case farmaceutiche ingannano i medici e questi danneggiano i malati + I medici sono una minaccia

Commento NdR:
Oggi sono ben noti i misfatti dell’industria farmaceutica, e sono solo  la punta dell’iceberg, ma nell’articolo non vengono tenuti in nessuna considerazione i GRAVISSIMI MISFATTI  degli enti governativi  Italiani ed esteri, a “Tutela della Salute”;  dove sono stati, e dove sono ancora oggi questi enti che dovrebbero controllare con i loro laboratori, i farmaci ed anche i vaccini…..forse al bar a prendersi un caffe’….? ..e chiudendo tutti  i due occhi su queste azioni Criminali, cio’ significa che sono collusi con i produttori di farmaci e vaccini, ma significa anche che le case farmaceutiche hanno corrotto e/o immesso nei posti di potere di questi enti, i “loro” uomini affinche’ nascondessero e chiudessero i due occhi su questi CRIMINI contro l’Umanita’ …altro che HITLER….quello ERA un BRAVO RAGAZZO in CONFRONTO a QUESTI CRIMINALI di OGGI !

ELENCO di alcune delle maggiori MULTINAZIONALI farmaceutiche del MONDO

ABBOT
Il gruppo americano è presente su cinque segmenti di prodotti: farmaci (oltre il 50 per cento del giro d'affari), diagnostica, prodotti tecnici per ospedali, pediatrici e nutrizionali. Il Meridia, antiobesità, è stato messo sotto ACCUSA da David Graham della Fda. In compenso, l'Humira, contro i dolori artritici, ha approfittato del ritiro del Vioxx: non pare avere controindicazioni per i pazienti con malattie cardiovascolari.

Indirizzo principale: Abbott Laboratories Inc. 100 Abbott Park Rd, North Chicago, Illinois 60064-350 - USA
Multinazionale statunitense presente in 36 paesi, classificata al 309° posto nella graduatoria mondiale. Fattura circa 18 miliardi di dollari ed impiega 72000 persone (2002)
Nata nel 1888 negli USA come impresa farmaceutica, oggi Abbott Laboratories è attiva nei settori alimentare (prodotti dietetici per adulti e bambini), farmaceutico, dei prodotti ospedalieri e diagnostici,(è tra i maggiori produttori mondiali dei test per HIV ed epatiti), dei prodotti chimici per l'agricoltura (insetticidi, regolatori per la crescita delle piante, ecc..)

Società controllate e marchi
In Italia opera attraverso Abbott Spa (SS 148 Pontina 52000, 04010 Campoverde, Latina, tel. 06-928921), che fattura circa 545 milioni di euro e dispone di 1900 addetti. Dal 2001 opera anche attraverso altre società farmaceutiche che in precedenza appartenevano a Basf Pharma: Knoll farmaceutici Spa, Ravizza Farmaceutici Spa.

Abuso di potere: Abbott Laboratories è tra le imprese che finanziano i partiti statunitensi. A tale scopo nel 2002 ha speso 630000 dollari. 7% al partito democratico, 93% al partito repubblicano (www.opensecrets.org)
Terzo mondo: Nel 2001 la controllata Knoll Pharmaceuticals ha partecipato ad un cartello formato da 39 imprese farmaceutiche costituito per fare annullare la legge Mandela.
Il provvedimento che era stato assunto per consentire al Sud Africa di Importare farmaci anti-AIDS liberi da brevetto e pertanto a minor costo, disturbava le multinazionali perché perdevano delle occasioni di profitto.
L'iniziativa delle imprese farmaceutiche non è andata avanti solo perché la comunità internazionale ha gridato il proprio sdegno di fronte al tentativo di speculare sule malattie e di anteporre il profitto al diritto alla vita(Oxfam 2/3/01)
Sicurezza e diritti dei lavoratori: Nel 2002 Abbott ha annunciato di voler eliminare circa 2000 posti di lavoro (FT 10/10/02)
Da una ricerca condotta su un numero non completo dei suoi stabilimenti statunitensi, risulta che, fra il 1997 e il giugno 2002, Abbott ha ricevuto varie multe, di lieve entità, per violazioni in materia di sicurezza e prevenzione sui luoghi di lavoro (www.osha.gov 10/02)
Consumatori e legalità: secondo il rapporto 2001 di Baby Food Action Network, Abbott continua a violare il codice dell'Organizzazione Mondiale per la Sanità sulla commercializzazione dei sostituti del latte materno. In particolare è accusata di adottare politiche di promozione del latte in polvere in Canada, Hong Kong, Malesia, Russia, Taiwan (IBFAN, Breaking the rules, maggio 2001).
 - L'autorità garante italiana ha messo in evidenza che anche in Italia Abbott ha l'abitudine di distribuire gratuitamente latte in polvere agli ospedali (AGCM n 9/00)
 - Nel 2002 compare sulla lista delle imprese che secondo Greenpeace pongono sul mercato statunitense prodotti contenenti Organismi Geneticamente Modificati (www.truefoodnow.org).
 - Nel 2001 Greenpeace India dichiara di avere eseguito prove di laboratorio sul prodotto per bambini a marchio Isomil Baby, e di avervi rinvenuto ingredienti provenienti dal grano geneticamente modificato Roundup Ready di Monsanto. Secondo Greenpeace, Abbott ha spudoratamente violato la legge indiana, perché in questo paese è illegale importare o vendere cibi contenti OGM senza l'approvazione del Comitato di Controllo dell'Ingegneria Genetica (GreenPeace India 21/6/01, riporato in www.corpwatch.org)
 - Nel gennaio 2003 la procura della California ha avviato un procedimento a carico di Abbott Laboratories per truffa ai danni di Medical, il sistema pubblico di assistenza sanitaria dello stato della California. Negli Stati Uniti il sistema pubblico rimborsa le spese assistenziali ai medici e agli ospedali ad acquisti avvenuti. Il colcolo dei rimborsi si basa su prezzi segnalati dalle case produttrici. Per attirarsi le simpatie delle case di cura e dei medici molte imprese farmaceutiche dichiarano dei prezzi superiori a quelli effettivamente applicati (CCR 13/1/03)
 - Nel maggio 2002 Abbott Laboratories è stata chiamata in causa dall' associazione americana Public Citizen  per aver nascosto alle autorità americane fatti importanti riguardanti la morte di otto persone che assumevano alcuni suoi farmaci e gli effetti nocivi della subtramina, una sostanza presente in un farmaco contro l'obesità a marchio Meridia.
Un ispezione agli uffici della Abbott ha messo in evidenza che non era stato segnalato un caso di morte, mentre per gli alti sette erano state fornite informazioni incomplete. Infine è stata contestata la scomparsa di varti documenti (CCR 27/5/02)
 - Nel 2001 negli USA Tap Pharmaceutical product, società partecipata da Abbott al 50%, ha patteggiato una multa di 800 milioni di dollari per chiudere una causa che la vedeva imputata per truffa ai danni del sistema sanitario nazionale(CCR 19/2/01)
 - Nel Marzo 2000, in Italia, Abbott è stata condannata dall' Antitrust, insieme a Nestlè, Heinz, Humana, Milupa e Nutricia, per aver violato la legge sulla concorrenza, a danno dei consumatori, nel settore del latte artificiale per l'infanzia. Le aziende, infatti convogliavano le vendite esclusivamente nelle farmacie imponendo prezzi doppi o tripli rispetto a quelli praticati negli altri paesi europei. Inoltre si erano accordate per spartirsi le forniture gratuite agli ospedali. Poichè le mamme che non allattano al seno hanno la tendenza a continuare ad usare il latte somministrato in ospedale, di fatto ogni azienda, partecipando all'accordo si garantiva una fetta del mercato del latte per l'infanzia (AGCM n9/00)
Eserciti: compare tra la lista delle imprese che nel 2002 hanno fornito prodotti all' esercito statunitense (www.dod.mil/news 2/03)
Regimi oppressivi: La casa madre è negli Stati Uniti. Inoltre ha filiali in Argentina, Brasile, Cina, Colombia, Ecuador, Grecia, Guatemala, India, Malaysia, Messico, Rep. Domenicana, Singapore, Turchia, Venezuela.
Paradisi Fiscali: Ha filiali in Bermuda, Costarica, Ecuador, Guatemala, Hong Kong, Malaysia, Singapore, Svizzera, Ungheria, Uruguay
Tratto da "Guida al consumo critico" scritto dal "Centro nuovo Modello di sviluppo" edizioni EMI

Aspen Pharmacare Holdings Limited, è una holding multinazionale sudafricana per le preparazioni  farmaceutiche, ed e' la più grande azienda di farmaci in Africa.
Multata in Italia per 5 milioni di euro per aver aumentato illecitamente il prezzo dei farmaci....

ASTRA-ZENECA
E' un gruppo di fusione farmaceutica, nato dalla fusione in aprile 1999 del colosso svedese Astra AB e diq uello britannico Zeneca PLC.

Nicol Degli Innocenti - LONDRA AstraZeneca - punta su biotecnologie e vaccini: il colosso farmaceutico anglo-svedese ha annunciato ieri la maggiore acquisizione della sua storia, comprando la società americana MedImmune per 15,6 miliardi di dollari in contanti.Il laboratorio anglo-svizzero ha il 97 per cento dei ricavi dal settore medico, e una posizione di primo piano nei settori cardiovascolare, respiratorio e gastroenterologico, in oncologia e anestesia. Il Mopral (antiulcera), brevetto scaduto nel 2004, è stato uno dei farmaci più venduti al mondo. Ma il gruppo è in crisi: il Crestor (anticolesterolo) avrebbe causato morti.
Il nuovo anticancro Iressa non darebbe i benefici sperati.
Giappone . Gravi effetti indesiderati causati da Iressa
Medici giapponesi che studiarono la sicurezza dell'antitumorale Iressa erano sul libro paga di AstraZeneca, che lo produce.
Quattro dei dieci medici della Japan Lung Cancer Society, incaricata nel 2005 dal governo di Tokyo di preparare le nuove linee guida per l'utilizzo del farmaco Iressa, indicato per il tumore polmonare avanzato e sospettato di aver causato 734 di morti tra il luglio 2002 e il marzo di quest'anno 2008, hanno ricevuto compensi dalla casa produttrice del medicinale, AstraZeneca.
Lo scrive il quotidiano giapponese The Mainichi Daily News.
Anche il loro farmaco per l'asma Zafirlukast (Accolate) può causare danni epatici.
AstraZeneca e il sacco di denaro:
Il quotidiano di Filadefia The Philadelphia Inquirer e The Indipendent danno notizia della tempesta giudiziaria in cui si trova la multinazionale inglese AstraZeneca,  dopo la comparsa su Internet di documenti che configurano pratiche di marketing illegale negli USA. In una newsletter interna alla Ditta un direttore vendite avrebbe paragonato gli studi medici a "un sacco di denaro" dal quale si può pescare a piene mani. E, cosa forse ancor più grave per la legislazione americana, avrebbe suggerito ai rappresentanti di fare la contropromozione di un farmaco "concorrente" rispetto ad un prodotto di AstraZeneca.
Sfortunatamente per lui il suo consiglio è uscito clandestinamente e ha fatto il giro della rete ... e si è trovato licenziato nel giro di poche ore dall'uscita dei documenti. Un atto di giustizia ? Una vittima sacrificale ? Certo se le accuse saranno provate, AstraZeneca rischia forte.
Tratto da: http://news.independent.co.uk/business/news/article2469345.ece
Astrazeneca patteggia in Italia:
Novecentomila (900.000) Euri di risarcimento al SSN. Anche l'anglo-svedese AsraZeneca sceglie la strada del patteggiamento nell'ambito della maxi-inchiesta, avviata dalla Procura di Bari, (I), ribatezzata "farmatruffa", che vede coinvolte le filiali italiane di nove aziende farmaceutiche i cui informatori avrebbero coinvolto i medici a compilare ricette false, alcune intestate anche a pazienti morti.
La scelta di AstraZeneca e' stata comunicata durante l'udienza preliminare in corso a Bari. La somma sarebbe gia' stata versata e passera' nelle casse del SSN a sentenza definitiva. Finora l'unica a non aver patteggiato e' la statunitense Pfizer.
Ha chiesto il patteggiamento impegnandosi a versare all'Erario una somma in danaro (per risarcimento danni e sanzione) la società farmaceutica Astrazeneca, una delle nove aziende sulle quali pendeva dal gennaio 2006 la richiesta della procura di Bari di interdizione dall'attività di impresa. Le nove società sono indagate nel procedimento sulla responsabilità amministrativa delle persone giuridiche (legge 231 del 2001) per una presunta farma-truffa da 20 milioni di euro ai danni del Servizio sanitario nazionale.
Con Astrazeneca salgono quindi ad otto le aziende che hanno chiesto il patteggiamento sul quale il gip si pronuncerà nell'udienza del 12 novembre prossimo. Le sette società che avevano chiesto di patteggiare - Bracco, GlaxoSmithKline, Biofutura, Novartis, Lusofarmaco, Ricordati e Bristol - hanno già versato all'Erario oltre tre milioni di euro.
Sulla nona società indagata nel procedimento, la Pfizer, sono in corso ulteriori accertamenti da parte del pm Ciro Angelillis.
Per le otto società che hanno chiesto di patteggiare la pubblica accusa ha ritirato la richiesta di interdizione, già accolta dal giudice.
Fonte: lagazzettadelmezzogiorno

Questo grazie anche alle subdole campagne di Terrorismo mediatico che procurano  PAURA  nelle popolazioni del mondo quando si effettuano ogni anno le campagne promozionali per le false epidemie e/o le pandemie, e cio' in tutto il mondo...
vedi: Sars, Influenza aviaria, Suina,  ecc.


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

 

BAYER

La Bayer AG venne fondata in Germania nel 1863, da Friedrich Bayer e dal suo socio Johann Friedrich Weskott.La Bayer AG è una delle più grandi aziende tedesche e indubbiamente una delle più grandi case farmaceutiche a livello mondiale. L'azienda ha sede a Leverkusen (D)
La Multinazionale chimica e farmaceutica di origine tedesca classificata al 158° posto della graduatoria mondiale. Presente in più di 60 paesi, fattura 30 miliardi di euro e impiega 116.900 persone.

Il gruppo tedesco che ha creato l'aspirina ha ridotto la sua posizione nel settore farmaceutico, che rappresenta solo il 37 per cento di un'attività molto diversificata. Ha acquistato, nel 2004, la divisione farmaci da banco di Roche e oggi è uno dei protagonisti di questo mercato: il 25 per cento della sua attività.
Colpito, nel 2001, dal ritiro dell'anticolesterolo Baycol, sospettato di aver causato morti, non ha finito di indennizzare le vittime o i loro famigliari.
http://www.cbgnetwork.org/248.html   +  http://www4.dr-rath-foundation.org/italy/chemnitz07.html

Anche in Argentina la Bayer ha dovuto indennizzare soggetti rovinati da questo farmaco...

Il giudice responsabile del tribunale argentino, ha fatto riferimento al fatto che la Bayer ha coscientemente immesso sul mercato il  Baycol pur conoscendone gli effetti collaterali !
vedi: http://www.laleva.org/it/2008/02/lipobaybaycol_per_la_prima_volta_la_bayer_e_condannata_a_pagare_i_danni.html

Beppe Grillo: I farmaci Bayern e le malattie - E' un video del 2005, pubblicato su YouTube, che torna di attualità insieme al suo autore. La "Bayern" di cui parla Grillo è l'azienda farmaceutica tedesca Bayer.
Il video al link : http://it.youtube.com/watch?v=z7nFQO-5QQM

Adnkronos/Adnkronos Salute - Ben 22mila pazienti  oggi sarebbero ancora vivi se le autorita' regolatorie
americane avessero rimosso piu' velocemente dal mercato Trasylol*(aprotinina), un farmaco della tedesca Bayer AG utilizzato per fermare le emorragie durante le operazioni a cuore aperto, ritirato a novembre 2007 su ordine della Food and Drug Administration (Fda). E' la grave denuncia che un ricercatore, Dennis Mangano, ha fatto davanti alle telecamere della televisione statunitense Cbs, durante il programma '60 Minutes', che andra' in onda oltreoceano domenica prossima.
BAYER: Abuso di potere
È fra le imprese che finanziano i partiti statunitensi. Nel 2002, a tale scopo, Bayer ha speso oltre 262.000 dollari (28% al Partito Democratico, 72% al Partito Repubblicano) - www.opensecrets.org 4/03
È membro della Camera di Commercio Internazionale (ICC), un'associazione con sede a Parigi, che raggruppa imprese di 130 paesi.
Promuove la liberalizzazione del commercio e degli investimenti, mantenendo rapporti con le maggiori organizzazioni internazionali come l'OMC e l'ONU - www.corporatewatch.org.uk 12/02
Insieme ad altre multinazionali europee e statunitensi fa parte del TABD (Dialogo Transatlantico degli Affari), un'organizzazione che lavora gomito a gomito con la Commissione Europea e l'amministrazione statunitense per definire le regole commerciali da adottare fra Europa e Stati Uniti - www.corporatewatch.org.uk 12/02
Partecipa al World Economic Forum (WEF), un'organizzazione che ha l'obiettivo di fare incontrare i rappresentanti delle multinazionali , e i governanti dei paesi più potenti per definire le politiche economiche mondiali più consone agli interessi delle imprese.
Di norma gli incontri si tengono a Davos in Svizzera - www.corporatewatch.org.uk 12/02
È membro di ERT (European Round Table), un'associazione europea creata per rappresentare gli interessi delle multinazionali presso le istituzioni europee - www.ert.be 26/11/02
Fa parte di EuropaBio, un'associazione che raggruppa le industrie con interessi nel settore delle biotecnologie, il cui scopo è intervenire a tutti i livelli per legittimare l'uso dell'ingegneria genetica - www.europabio.org 4/03
Fa parte di CEFIC, un'associazione che raggruppa imprese con interessi anche nella produzione di HFC (idrofluorocarburi), sostanze nate per sostituire i CFC perché non danneggiano l'ozono, ma pericolose perché contribuiscono in misura notevole all'effetto serra.
Nel '97, in occasione della Conferenza di Kyoto sul clima, CEFIC ha fatto pressione affinché non si inserissero gli HFC fra i gas da ridurre (Europe Inc., 2000, pag. 162)
Armi ed esercito: Bayer compare nella lista delle imprese che nel 2002 hanno fornito prodotti all'esercito statunitense (Dipartimento per la Difesa USA - www.dod.mil/news 2/03
Regimi oppressivi: Ha unità produttive in Argentina, Brasile, Cina, Colombia, Corea del Sud, Egitto, Filippine, Ghana, Guatemala, India, Indonesia, Kenya, Messico, Marocco, Pakistan, Singapore, Stati Uniti, Thailandia, Turchia, Venezuela, Vietnam (Bilancio 2001)
Paradisi fiscali: Ha filiali in Barbados, Corea del Sud, Costa Rica, Irlanda (Dublino), Ecuador, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Filippine, Guatemala, Hong Kong, Indonesia, Kenya, Malaysia, Panama, Russia, Singapore, Svizzera, Ucraina, Ungheria, Uruguay   
Tratto dal Bilancio 2001 - By aranciamec@lycos.it


Questo grazie anche alle subdole campagne di Terrorismo mediatico che procurano  PAURA  nelle popolazioni del mondo quando si effettuano ogni anno le campagne promozionali per le false epidemie e/o le pandemie, nel mondo intero.
vedi: Sars, Influenza aviaria, Suina,  ecc.

"Questa Multinazionale della chimica e farmaceutica di origine tedesca presente in più di 60 Paesi, fattura oltre 30 miliardi di euro, e impiega circa 120.000 persone (dati riferiti al 1999). Fondata nel 1863, è oggi una delle maggiori aziende chimiche del mondo, con un azionariato diffuso a 300.000 soci. La Bayer è attualmente organizzata in quattro divisioni principali che producono farmaci e strumentazioni diagnostiche, gomme sintetiche e fibre tessili artificiali, prodotti chimici, pesticidi e prodotti veterinari. E' attiva anche nelle biotecnologie applicate all'agricoltura. La Bayer, attraverso l'appartenenza ad una serie di associazioni (ERT, WBCSD, CEFIC, EUROPABIO: vedi Sigle e abbraviazioni di Società, Enti, Associazioni), esercita pressioni sugli organi politici e sull'opinione pubblica disponendo di un grande potere decisionale presso le istituzioni internazionali economiche e finanziarie. Tra gli elementi che inducono a esprimere una critica severa nei confronti della multinazionale tedesca, segnaliamo alcuni episodi:
- marzo 2000: ha patteggiato con il Ministero del Commercio Usa una multa di 200.000 dollari per aver esportato illegalmente glucosio; l'illecito è avvenuto 57 volte dall'ottobre 1994 al gennaio 1997. Il governo Usa controlla l'esportazione di glucosio, perché può essere usato per la costruzione di armi chimiche e batteriologiche (Fonte: CCR 13/03/2000, pag. 50-51);
- nel 1999 in Brasile è stata avviata un'indagine avverso la Bayer a seguito della morte di alcuni contadini, che nelle loro piantagioni di caffè avevano utilizzato il Baysiston, un pesticida proibito in Germania da oltre vent'anni (Fonti: Bayer Watch Report, 01/03/2000; Europe Inc., 2000, pag. 202);
- Bayer è citata da Greenpeace International come impresa produttrice di pesticidi che hanno una capacità di inquinamento  persistente (Greenpeace Toxic Site 2000);
- Bayer Italia è stata condannata dall'Autorità Antitrust per pubblicità ingannevole in relazione al farmaco One-a-Day (boll. Aut. Gar. n. 13, 04/98)".
Tratto da http://digilander.libero.it/ginanni/documenti/consumo.htm

Indirizzo principale: Bayer AG, Kaiser-Wihelm-Allee, Leverkusen __Nordrhein-Westfalen 51373 - Germania
Nel 2000 Bayer ha speso in pubblicità 344 milioni di dollari posizionandosi al 48° posto nella graduatoria mondiale

Società controllate: In Italia opera atraverso Bayer Spa(viale certosa 130, 20156 Milano, tel 02-39781) che dispone di sei stabilimenti, fattura 836 milioni di euro e impiega 2313 persone
Abuso di potere: Ha finanziato i partiti statunitensi con 262000$ nel 2002 (28%ai democratici, 72% ai repubblicani)(www.opensecrets.org)
 - E' membro della ICC, associazione internazionale per la liberalizzazione del commercio (www.corporatewatch.org.uk)
 - Fa parte del TABD, un organizzazione di multinazionali che lavora con la commissione europea e il governo Statunitense per definire i rapporti commerciali tra USA e Europa(www.corporatewatch.org.uk)
 - partecipa al WEF (World economic forum) un organizzazione che ha l'obbiettivo di fare incontrare i rappresentanti delle multinazionali e dei paesi più potenti per definire le politiche economiche mondiali più consone agli interessi delle imprese. Di norma gli incontri si tengono a Davos in Svizzera (www.corporatewatch.org.uk)
 - E' membro di ERT un associazione per rappresentare le multinazionali di fronte alle istituzioni europee (www.ert.be)
 - Fa parte di EuropaBio un associazione che raggruppa le imprese europee con interessi nelle biotecnologie, il cui scopo è di intervenire in tutti i settori per leggittimare l'uso dell' ingegneria genetica (www.europabio.org)
 - Fa parte di CEFIC, un associazione che raggruppa imprese con interessi nella produzione di HFC (idrofluorocarburi) sostanze nate per sostituire i CFC perché non danneggiano l'ozono , ma pericolose perché contribuiscono all'effetto serra.
Nel 97 alla conferenza di Kyoto sul clima CEFIC ha fatto pressione perché non si inserissero gli HFC tra i gas da ridurre. (Europe Inc.2000 pag 162)
 - Nel 2001 Bayer ha intrapreso un azione legale contro CBG, gruppo che denunciava i suoi comportamenti negativi.
Sostenendo che CBG utilizzava in maniera abusiva il marchio Bayer pretendeva che il sito fosse oscurato e che il gruppo le pagasse 115000$, il tribunale non ha accolto la richiesta (CCR 23/7/01)
Terzo mondo: Nel 2003 Bayer è stata citata negli Stati Uniti per aver collaborato col regime razzista del SudAfrica negli anni 80.
L'iniziativa è stata assunta da avvocati per conto di migliaia di persone residenti in Angola, Namibia e Mozambico che chiedono di essere indennizzate per danni riportati durante gli attacchi da parte dll' esercito sudafricano.
Tra le armi utilizzate c'era anche "l'agente arancione", lo stesso defoliante usato anche in Vietnam. che secondo l'accusa era prodotto da Bayer, Dupont e Lilly.(FT 14/4/03)
 - Un rapporto delle Nazioni Unite del 2002 sullo sfruttamento illegale delle risorse naturali del Congo asserisce che fra gli acquirenti del coltan c'era anche H.C.Stark affiliata a Bayer.
Il coltan è una materia prima per prodotti elettronici, In congo è estratto in miniere che si trovano sotto il controllo dell' esercito del Rwanda e che funzionano col lavoro forzato di locali o prigionieri deportati.
Stark nega di aver comprato il coltan ma la commissione ha prove che lo dimostrano(Altreconomia 1/03)
 - Nel 2001 ha partecipato ad un cartello formato da 39 imprese farmaceutiche costitutio per fare annullare la legge Mandela.
Il provvedimento che era stato assunto per consentire al Sud Africa di Importare farmaci anti-AIDS liberi da brevetto e pertanto a minor costo, disturbava le multinazionali perché perdevano delle occasioni di profitto.
L'iniziativa delle imprese farmaceutiche non è andata avanti solo perché la comunità internazionale ha gridato il proprio sdegno di fronte al tentativo di speculare sule malattie e di anteporre il profitto al diritto alla vita(Oxfam 2/3/01)
 - Nel 2002 una commissione di indagine del governo peruviano ha stabilito la colpevolezza di bayer per la morte di 24 bambini e l'avvelenamento di altri 18 avvenuti il 22 ottobre 1999 nel villaggio di Tauccamarca.
I bambini avevano bevuto latte contaminato col pesticida methyl parathion a marchio Folidol che ha le stesse sembianze del latte in polvere.
Bayer è stata ritenuta colpevole perché il pesticida veniva distribuito in sacchetti che non recavano simboli di pericolosità ma solo scritte in spagnolo che la gente non poteva capire.
Le famiglie sono ricorse in tribunale ma il dibattimento si prospetta lungo perché Bayer sta sollevando tutti i cavilli possibili per rendere le cose difficili (www.CBGnetwork.org 8/02)
 - nel 1999 in Brasile è stata avviata un'indagine avverso la Bayer a seguito della morte di alcuni contadini, che nelle loro piantagioni di caffè avevano utilizzato il Baysiston, un pesticida proibito in Germania da oltre vent'anni (Fonti: Bayer Watch Report, 01/03/2000; Europe Inc., 2000, pag. 202);
Ambiente: Nel 2003 il munipio di Oslo (Norvegia) ha chiesto a Bayer 3,5 milioni di euro per danni ambientali.
La somma serve per pulire le coste contaminate dal PCB contenuto nelle vernici delle navi in manutenzione.
Bayer è responsabile del danno perché non ha informato i suoi clienti che le vernici vendute conteneva PCB
 - Bayer continua a produrre i pesticidi classificati dall'OMS come altamente pericolosi, quali l'imidacloprid e il methyl parathion. Bayer è anche uno di più grandi produttori di PVC che preoccupa gli ambientalisti perché è fortemente collegato all'emissione di diossina (EC n. 75/02)
 - Bayer è stata citata da Greenpeace perché produce pesticidi con capacità di inquinamento persistente, quali PCB, Endosulfan, Lindane (Greenpeace Toxic site)
 - Nel 2001 alcuni attivisti di greenpeace hanno occupato lo stabilimento Bayer a Nova Iguacu (Brasile) per fare cessare l'inquinamento da rifiuti tossici (mercurio e PCB), l'agenzia per la protezione ambientale del brasile ha imputato a Bayer anche la responsabilità dell' inquinamento con metalli pesanti della baia de Guanabara (www.CGBnetwork.org 2/03)
 - Bayer fa parte di WBCSD, un associazione creata dalle multinazionali per promuovere un idea fuorviante di sviluppo sostenibile (www.wbcsd.org)
 - Fa parte di CEFIC, un associazione di multinazionali chimiche per indurre i governi a prendere scelte più leggere rispetto all'inquinamento (Europe Inc 2000 pag 162)
Diritti dei lavoratori: Da una ricerca condotta su un numero non completo dei suoi stabilimenti negli stati uniti risulta che tra il 97 e il 2002 Bayer ha ricevuto 56000$ di multe per 22 violazioni in materia di sicurezza sui posti di lavoro.(www.osha.gov 10/02)
 - Nel 2002 Bayer ha tagliato 5000 posti di lavoro, (La repubblica 24/9/02) inoltre ha un piano di ristrutturazione che prevede il taglio di 15000 posti di lavoro nel 2005 (La repubblica 10/2/03)
Consumatori e legalità: La controllata Bayer Cropscience è una delle principali imprese al mondo che producono sementi geneticamente modificate. Ha messo a punto varietà geneticamente modificate di rapa e mais resistenti all'erbicida Liberty (EC n.75/02)
 - nel 2002 in Inghiletrra è stato scoperto che alcune coltivazioni di Bayer Cropscience avevano dei semi di rapa con modificazioni genetiche non autorizzate dalla legge inglese.(www.CGBnetwork.org)
 - nel 2001 la rivista "Multinational monitor" ha inserito Bayer tra le 10 peggiori multinazionali per tre ragioni principali:
1) Ha pagato 200 milioni di dollari ad imprese concorrenti per fare cessare la produzione di farmaci contro il carbonchio, l'obiettivo era di avere il monopolio della produzione per vendere il suo farmaco "Cipro" a prezzi molto alti.
2) Produce un antibiotico per polli che le autorità statunitensi hanno deciso di vietare perché le persone che si cibano della carne dei polli sviluppano resistenza agli antibiotici, ma la bayer si è opposta alla sentenza.(MM 12/01)
3) Ha mantenuto per anni sul mercato il farmaco Baycol che puo causare in unione con altri farmaci malattie mortali (vedi sotto)
 - Nel dicembre 2002 è stata condannata per una truffa da 100 milioni $ ai danni del sistema sanitario pubblico americano, anche nel 2000 è stata condannata per un caso simile.(CCR)
 - Fra il 1998 e il 2000 bayer ha ingaggiato 16 studenti di Edimburgo perché provassero a bere del succo di frutta contaminato con azinfos-methil, un pesticida molto pericoloso in cambio di 1100$.
Lo scopo era di dimostrare che i danni nell' immediato sono limitati.
Molti scenziati hanno criticato l'esperimento ricordando che gli effetti di tali pesticidi possono manifestarsi a distanza di tempo e che il codice di Norimberga vieta le sperimentazione su esseri umani di sostanze che non hanno finalità farmacologiche.(www.CGBnetwork.org)
 - marzo 2000: ha patteggiato con il Ministero del Commercio Usa una multa di 200.000 dollari per aver esportato illegalmente glucosio; l'illecito è avvenuto 57 volte dall'ottobre 1994 al gennaio 1997. Il governo Usa controlla l'esportazione di glucosio, perché può essere usato per la costruzione di armi chimiche e batteriologiche (Fonte: CCR 13/03/2000, pag. 50-51);
 - nel 2001 Bayer è cosretta a ritirare il Baycol, farmaco per la riduzione del colesterolo, perché associato con altri farmaci provoca la rabdomiolisi, una malattia caratterizzata da lesioni muscolari e renali che nei casi estremi porta alla morte.
Nel mondo sono stati accertati 1114 casi di rabdomiolisi collegati all' assunzione di Baycol, 52 dei quali mortali (Il Manifesto 24/8/01) Nel 2002 la procura di Torino ha inviato avvisi di garanzia per dirigenti della Bayer per disastro doloso aggravato (Il Manifesto 24/8/01).Da alcuni documenti resi pubblici nel 2003 dal NY Times è emerso che Bayer era a conoscenza dei problemi legati all uso del Lipobay fin dal 1997. Ma nel marzo 2001 ancora esaltava le virtù del farmaco sul suo sito internet per l'Italia.(Repubblica23/2/03).
 - Nel 2000 è stata condannata negli USA per una campagna con affermazioni false sull'Aspirina, Bayer ha dovuto pagare 1 mil $ per una campagna di informazione correttiva.(CCR 17/1/00)
 - Nel 1999 il suo prodotto Olaquindox è stato proibito in europa perché cancerogeno.(Europe Inc 2000 pag 202)
 - Nel 1998 Bayer Italia è stata condannata per pubblicità ingannevole in relazione al farmaco One-A-Day(AGCM n.13/98)
Eserciti: E' nella lista delle imprese che nel 2002 hanno fornito prodotti all'esercito USA (www.dod.mil/news 2/03)
Regimi oppressivi: Ha unità produttive in Argentina, Brasile , Cina, Colombia, Corea del Sud, Egitto, Filippine, Ghana, Guatemala, India, Indonesia, Kenya, Messico, Marocco, Pakistan,Singapore, Stati uniti, Thailandia, Turchia, Venezuela, Vietnam(Bilancio 2001)
Paradisi Fiscali: Ha filiali in Barbados, Corea del Sud, Costa Rica, Irlanda, Ecuador, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Filippine, Guatemala, Hong Kong, Indonesia, Kenya, Malaysia, Panama, Russia, Singapore, Svizzera, Ucraina, Ungheria, Ururguay(Bilancio 2001)
Tratto da "Guida al consumo critico" scritto dal "Centro nuovo Modello di sviluppo" edizioni EMI
Un solo esempio di danni da farmaci della Bayer:
52 i MORTI per ANTI-COLESTEROLO 'RITIRATO'
Leverkusen, 13 ago. (Adnkronos)  
Sarebbero almeno 52 le persone morte in  tutto il mondo dopo aver assunto l'anti-colesterolo Lipobay* a base di  cerivastatina di Bayer. Ne da' notizia la stessa azienda tedesca, che nei  giorni scorsi ha ritirato il prodotto dal mercato mondiale, precisando che  si tratta di un bilancio provvisorio.
La cifra di Bayer supera le recenti  stime fornite dalle autorita' sanitarie, che parlano di 31 morti negli Usa,  3 in Spagna, 6 in Germania e un possibile caso in Francia (41 persone in  tutto).


- 2012, La Bayer AG ha dichiarato che sono aumentati a 142 milioni di dollari i patteggiamenti per le cause intentate negli Stati Uniti contro la linea di pillole anticoncezionali Yaz e Yasmin in quanto sarebbe responsabile di emboli nelle donne.
La Bayer, la cui sede è a Leverkusen, Germania, ha chiuso 651 cause che accusavano le sue pillole Yasmin e Yaz di causare degli emboli, a volte fatali, che potevano portare ad infarti e ictus, come dichiara oggi la Compagnia agli azionisti nella Newsletter del primo quadrimestre. La Bayer dichiara di aver pagato142 milioni di Dollari in patteggiamenti, per una media di circa 218.000 Dollari a causa.
 
 "Questa compagnia vuole evitare una possibile sentenza di pagamento di ingenti somme in queste cause sugli emboli" ha dichiarato in un'intervista telefonica Carl Tobias, che insegna legge di responsabilità civile per danno da prodotto alla University of Richmond in Virginia. "Le conciliazioni creano prevedibilità per quanto riguarda i costi di risoluzioni delle cause".
La dichiarazione della Bayer arriva a meno di due settimane dalla dichiarazione di Richard Vosser, un analista della JPMorgan Chase & Co., che diceva che la compagnia avrebbe potuto dover pagare più di 2 miliardi di Euro (2.65 miliardi di Dollari) per chiudere tutte le cause sugli anticoncezionali.
Bloomberg News ha riportato il 13 Aprile che la Bayer ha accordato di pagare circa110 milioni di Dollari per patteggiare le prime 500 cause negli Stati Uniti sulla Yasmin, secondo le persone a conoscenza degli accordi.
La U.S. Food and Drug Administration ha ordinato il 10 aprile alla Bayer e ad altre compagnie di contraccettivi di potenziare gli avvisi di rischio embolia sui propri prodotti.
 
Triplo rischio
Pillole come la Yasmin, che contengono un ormone sintetico detto drospirenone, avranno etichette di avvertimento dove si comunica che i ricercatori hanno scoperto che possono triplicare il rischio di embolia nel sangue.
La FDA ha esaminato i dati su più di 835.000 donne che prendono pillole contenenti il drospirenone, inclusa la linea Yasmin della Bayer, secondo il rapporto della FDA. La Yasmin era al quarto posto fra i contraccettivi orali negli Stati Uniti nel 2011, con il 4.6% del mercato fino a settembre, secondo i dati forniti dalla IMSHealth.
 
I contraccettivi della Bayer generavano1.58 miliardi di Dollari in vendite nel 2010, rendendoli i farmaci più venduti della Compagnia dopo il Betaseron, un medicinale per la sclerosi multipla.
"La Bayer sta solamente conciliando le denunce per disturbi di coaguli venosi negli USA (trombosi venose profonde o emboli polmonari) dopo un'analisi approfondita delle schede cliniche" ha dichiarato la compagnia nella relazione.
 
11.900 cause
Meno di metà delle cause contro i contraccettivi finora includono tali disturbi, ha dichiarato la Bayer. Fino al 18 aprile la Bayer ha affrontato 11.900 cause legali contro la Yaz e la Yasmin negli USA riguardanti circa 14.000 querelanti, dichiara la compagnia.
Nonostante ciò, i portavoce della Bayer hanno detto di essere "sempre più certi" sulle previsioni annuali della compagnia dopo che i dati delle vendite e dei profitti nel primo quadrimestre hanno battuto le stime degli analisti.
 
I profitti prima degli interessi, le tasse, il deprezzamento, l'ammortizzamento e voci straordinarie, sono aumentati del 9.4% a 2.44 miliardi di euro, come ha dichiarato la Bayer in un comunicato. Ciò ha battuto la previsione analitica media di 2.24 miliardi di euro condotta da Bloomberg.
Nella newsletter, i portavoce della Bayer hanno dichiarato di non aver ammesso alcun misfatto in alcuno dei patteggiamenti. L'assicurazione della Bayer per denunce di responsabilità di prodotto potrebbe non bastare per "coprire tutte le spese e una possibile responsabilità" proveniente dal contenzioso, secondo la newsletter.
 
Le cause legali sulla cistifellea Michael Burg, uno dei leaders degli avvocati di un gruppo di querelanti che sta supervisionando i progressi dei casi Yasmin consolidati davanti a un giudice federale in Illinois, ha dichiarato che la Bayer sta premendo per patteggiamenti sui casi di coaguli.
La Bayer sta rigettando le accuse delle donne sul fatto che le pillole abbiano danneggiato la loro cistifellea o abbia causato loro dei calcoli, ha dichiarato Burg dal Colorado in una intervista telefonica.
 "A questo punto, hanno detto che non prevedono di patteggiare alcuna delle cause di cistifellea," ha dichiarato.
 
Dal 2009, la compagnia tedesca ha affrontato un'ondata di cause legali sulle pillole. Gli avvocati che hanno denunciato la Bayer hanno citato i rapporti della FDA di almeno 50 casi di morte legati alle pillole dal 2004 al 2008. Gli avvocati dei querelanti sostengono negli atti depositati che i responsabili della Bayer hanno pubblicizzato i contraccettivi per usi non approvati e hanno ingannato le donne sui rischi di tali medicinali.
 
Processi in sospeso
I casi presentati nei tribunali federali sono stati consolidati davanti al giudice di Distretto David Herndon a East St. Louis, Illinois, per procedure di pre-processo.
 Herndon ha programmato una serie di udienze per l'inizio di quest'anno in modo che le giurie potessero iniziare a valutare le denunce che la Bayer e le sue unità hanno pubblicizzato la Yaz e altri contraccettivi come più sicuri dei prodotti dei propri rivali, pur sapendo che provocavano un alto rischio di embolia.
Su suggerimento della Bayer, Herndon ha chiamato Stephen Saltzburg, un professore di diritto della George Washington University, a fare da mediatore. Saltzburg aveva il compito di esplorare la possibilità di patteggiamento in questa causa," ha dichiarato Herndon in un ordine di dicembre.
 
Il giudice ha sospeso il calendario delle udienze mentre Saltzburg si incontrava con gli avvocati delle compagnie e dei vecchi utilizzatori della Yaz. "Non prevedo alcun processo quest'anno," Burg ha dichiarato oggi.
Il caso è Yasmin and Yaz (Drospirenone) Marketing, Sales Practices and Product Liability Litigation, 09-md-02100, U.S. District Court, Southern District of Illinois (East St. Louis).
Tratto e tradotto da: Bloomberg - Bayer Yasmin Lawsuit Settlements Climbto $142 Million

BAYER E I CRIMINI CONTRO L’UMANITA’
Ho già accennato in un precedente post al ruolo di Bayer nella diffusione dell’eroina, prodotta nei loro laboratori fin dal 1895.
Il nome eroina fu coniato in virtù della forza acquisita dal paziente dopo la sua assunzione.
Da tenere in considerazione il fatto che già poco dopo il lancio commerciale i medici avevano notato come il nuovo farmaco avesse un alto potenziale di indurre dipendenza; ciononostante nel 1900 la BAYER iniziò una campagna pubblicitaria senza precedenti.
Le sue pubblicità in tutto il mondo, lodavano enfaticamente il prodotto. Non c'era praticamente malattia per la quale non fosse raccomandata la "formula magica": sclerosi multipla, asma, cancro dello stomaco, epilessia, schizofrenia e molte altre.
Si sosteneva che l'eroina fosse efficace anche contro le coliche intestinali dei bambini. E, per la prima volta, migliaia di campioni gratuiti furono distribuiti ai medici. Nelle pubblicità comparivano soprattutto bambini e si raccomandava l'assunzione di eroina anche per sintomi piuttosto blandi come irritazione della gola o tosse.

Purtroppo questo non è l’unico crimine contro l’Umanità di cui Bayer si macchia. Bayer ebbe un ruolo fondamentale nella seconda guerra mondiale quale sostenitrice del Reich. Fu infatti il chimico ebreo Fritz Haber (che ironia!) alle dipendenze di Bayer, a creare lo Zyklon B, gas utilizzato come pesticida ed antiparassitario prima, nelle camere a gas dei campi di sterminio nazista poi.
E ancora, l’Ipirite: vescicante d’estrema potenza, utilizzato anche da noi Italiani in Etiopia tra il 1935 ed il 1936.
E il gas Tabun ? Inutile dire che il colosso divenne tale guadagnando cifre spropositate in questi frangenti.

Bayer oggi ? 
Nel 2003 il gruppo Bayer AG diventa una holding ramificandosi in sei settori: Bayer CropScience (agricoltura), Bayer HealthCare (farmaceutica), Bayer MaterialScience (tecnologia dei materiali), Bayer Business Services (IT, supporto tecnico), Bayer Technology Services (soluzioni per aziende chimiche e farmaceutiche), Currenta (gestione rifiuti).

Avete letto bene, si, Bayer lavora anche sugli OGM e non esagero dicendo che fa concorrenza a Monsanto.
La compagnia tedesca è diventata una delle più grandi multinazionali dell'agricoltura nel mondo.
La BAYER è già oggi uno dei principali fornitori di pesticidi e di semi. Una recente indagine all'Ufficio Europeo dei Brevetti mostra che, in termini di numero di brevetti sugli OGM, la BAYER è addirittura la prima.
Mais, frumento, riso, orzo, soia, cotone, barbabietola da zucchero, rape, patate, tabacco, pomodori, uva: la lista delle piante transgeniche di cui la BAYER CROPSCIENCE detiene il brevetto, è lunga.
Il glufosinato, un pesticida della BAYER, parente del glifosato, che viene usato anch'esso in combinazione con semi resistenti agli erbicidi, è estremamente pericoloso. Il principio attivo può causare deformità nel feto ed è perciò classificato come reprotossico.
Per questa ragione l'erbicida dovrà essere ritirato dal mercato europeo al massimo entro il 2017.
Ma ciò non ha impedito alla BAYER di annunciare, nel maggio 2013, la costruzione di una nuova enorme fabbrica di glufosinato negli USA. Con questa mossa, la multinazionale vuole colmare il vuoto causato dalla crescente inefficacia del glifosato contro le erbe selvatiche.
Dunque concludendo:
Bayer prima ci intossica, poi ci ‘cura’… E’ lecito pensare, però, che non sia nell’interesse di Bayer curarci davvero.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

BAXTER
E' una società multinazionale gigante farmaceutico dell’Illinois
, con sede a Deerfield, e’ attiva in diversi rami del settore sanitario, vaccini compresi. 50.000 dipendenti nel mondo.
Con un giro di affari nel 2008 di 12,3 miliardi di dollari, essa figura fra i primi attori mondiali dell'industria dei farmaci e vaccini.
9 Oct 2009 ... Il vaccino per l'influenza suina, A, H1N1 Cevalpan, fabbricato da Baxter, e' stato omologato dall'UE
Ecco un video da visionare:
http://www.wat.tv/video/danger-vaccin-baxter-en-france-1tv3y_16kxd_.html
Intervista ad un Virologo Francese che conferma che i vaccini francesi provengono da Baxter
Ha ceduto dei vaccini Contaminati (pur sapendolo), successivamente ritirati.

Agosto 2009
Il Governo britannico ha pre-ordinato 132 milioni di dosi di vaccini a due produttori, GlaxoSmithKline e Baxter, i quali hanno registrato “in anticipo” tre vaccini “essenziali” in preparazione alla pandemia, abbastanza in tempo utile nonostante ci venga detto dall’OMS e dagli epidemiologi che non possiamo prepararci in anticipo per quella che potrebbe essere una più minacciosa mutazione di quello che è attualmente il lieve problema dell’H1N1.

Abbastanza curiosamente, un anno prima che fossero riportati casi di presunto H1N1, la principale azienda farmaceutica, Baxter, registrò il brevetto di un vaccino per l’H1N1: richiesta di brevetto per un vaccino Baxter US 2009/0060950 A1.
Nella loro richiesta si afferma che “il composto o vaccino contiene più di un antigene… come l’influenza A e l’influenza B prelevati in particolare dai sottotipi umani H1N1, H2N2, H3N2, H5N1, H7N7, H1N2, H9N2, H7N2, H7N3, H10N7, dell’influenza suina H1N1, H1N2, H3N1 e H3N2, dell’influenza canina o equina sottotipi H7N7, H3N8 o dell’influenza aviaria H5N1, H7N2, H1N7, H7N3, H13N6, H5N9, H11N6, H3N8, H9N2, H5N2, H4N8, H10N7, H2N2, H8N4, H14N5, H6N5, H12N5".

Nella richiesta si afferma inoltre che “coadiuvanti idonei possono derivare da gel minerali, idrossido di alluminio, surfattanti, lisolecitina, polioli pluronici, polianioni o emulsioni d’olio come l’acqua nell’olio o l’olio nell’acqua, o una combinazione dei suddetti.
Certamente la scelta del coadiuvante dipende dall’uso che se ne intende fare. Ad esempio, la tossicità potrebbe dipendere dall’organismo del soggetto destinatario e può variare da un’assenza di tossicità al massimo grado di tossicità”.

Senza responsabilità legale, la Baxter potrebbe prepararsi a vendere centinaia di milioni di dosi contenenti l’altamente tossico idrossido di alluminio come coadiuvante ?
Forse è ora di chiedere a tutti i principali funzionari dell’OMS, del SAGE e del CDC e ai funzionari di Gabinetto dell’Amministrazione Obama che facciano un passo avanti e siano i primi a prendere l’intera dose del vaccino per l’H1N1 che sta venendo reso disponibile al pubblico.
Dovremmo aggiungere alla lista di coloro che dovrebbero ricevere il vaccino per primi tutti i membri del Congresso che hanno votato a favore dello stanziamento di 7 miliardi di dollari per l’emergenza H1N1 e che hanno approvato l’immunità delle aziende farmaceutiche da condanne legate ai danni causati dai loro prodotti.
Loro, non la popolazione civile dovrebbero essere le prime cavie umane del nuovo vaccino.
Potremo quindi osservare i risultati. Lo stesso dovrebbe valere per altri governi nazionali e principali agenzie sanitarie che richiedono ai propri cittadini di prendere il vaccino H1N1 della GlaxoSmithKline o della Baxter, per vedere se è davvero sicuro.

E l’OMS fermò i controlli sull’H1N1
Un altro indizio sul fatto che il mondo viene considerato pieno di grandi babbei nella situazione di panico creata dall’OMS e legata all’Influenza suina è il fatto che l’OMS stessa, l’ente mondiale a cui è affidato il compito di monitorare gli sviluppi della cosiddetta pandemia o persino della epidemia a livello mondiale, ha appena deciso di smettere di tenere traccia dell'influenza suina (o H1N1 Influenza A come preferiscono chiamarla ora, così da non recare offesa a Smithfield Foods e ad altri allevatori di maiali a livello industriale).

L’Organizzazione Mondiale della Sanità in un “comunicato stampa” pubblicato sul proprio sito Internet ha fatto un annuncio da lasciare sconcertati, in cui informa che non controllerà più gli sviluppi dell’H1N1. L’ultimo aggiornamento dell’OMS, pubblicato il 6 luglio, indica 94.512 casi confermati in 122 paesi, con 429 morti. L’OMS sostiene apparentemente che i numeri sui casi confermati in laboratorio erano in realtà senza significato.

Il comunicato stampa afferma che ai paesi continuerà ad essere chiesto di rendere noti i loro primi casi confermati. Viene affermato inoltre che dovrebbero prestare attenzione a focolai, i quali potrebbero indicare che il virus è cambiato verso una forma maggiormente letale. Altri “segnali nei confronti dei quali essere vigili”, afferma il comunicato, sono i picchi di assenteismo scolastico e la crescita delle visite ospedaliere.

Il CDC di Atlanta ha dato il proprio assenso allo stop ai conteggi dell’OMS.
Il dottor Michael T. Osterholm, direttore del Centro per la ricerca e le politiche sulle malattie infettive dell’Università del Minnesota, ammette che i test esistenti per confermare l’Influenza A H1N1 non sono nemmeno certi, ma piuttosto fatti a casaccio. “Cattivi provvedimenti possono essere peggiori della totale assenza di misure”, ha affermato. Perciò l’OMS ha deciso di fermare test che in ogni caso non hanno dato alcun dato scientifico su chi ha l’H1N1 e chi no, e ha altresì deciso di smettere di contare qualsiasi risultato di test o casi di H1N1 in tutto il mondo affermando che “possiamo supporre che quasi tutti i casi siano di Influenza suina H1N1”.
Questa sarebbe la scienza in base alla quale ci viene detto di vaccinare i nostri giovani ? Caspita
Non con i nostri figli
.
By F. William Engdahl - autore di “Full Spectrum Dominance: Totalitarian Democracy in the New World Order”
Titolo originale: "Now legal immunity for swine flu vaccine makers"
Fonte: http://www.globalresearch.ca
19.07.2009
Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di Andrea B
.

Baxter:  un suo "prodotto" conteneva virus dell' influenza aviaria !
La compagnia che ha rilasciato materiale virale contaminato con virus dell'influenza da un impianto produttivo austriaco ha confermato venerdì che il prodotto sperimentale conteneva virus dell'influenza aviaria H5N1.
Un portavoce ufficiale dell'OMS Europea ha detto che l'ente sta controllando da vicino lo svolgersi delle indagini sugli eventi che hanno avuto luogo nel laboratorio internazionale di ricerca della Baxter a Orth-Donau, Austria.
"A questo punto siamo fiduciosi di poter affermare che al momento il rischio per la salute pubblica e per gli addetti è minimo" ha affermato l'ufficiale medico Roberta Andraghetti da Copenhagen, Danimarca. "Ma ciò che rimane senza risposta sono le circostanze riguardanti l'incidente nel laboratorio di Orth-Donau della Baxter"

Il prodotto contaminato, una mistura dei virus influenzali stagionali H3N2 e di virus H5N1 non menzionati in etichetta, è stato fornito ad una compagnia di ricerca austriaca. La ditta austriaca Avir Green Hills Biotecnology ha poi spedito porzioni del prodotto ai suoi subappaltatori nella Repubblica Ceca, Slovenia e Germania.
L'incidente da contaminazione, che è sotto inchiesta nei quattro paesi europei, è venuto alla luce quando il subappaltatore nella Repubblica Ceca ha inoculato il prodotto a dei furetti ed essi sono morti. I furetti (mammiferi) non dovrebbero morire se esposti ai virus H3N2 dell'influenza umana.

Le Autorità Sanitarie Pubbliche preoccupate per quello che è stato descritto come un "serio errore" da parte della Baxter hanno ipotizzato che la morte dei furetti significasse che il virus H5N1 nel prodotto fosse virulento. Ma la compagnia, Baxter International inc., è stata avara di informazioni inerenti l'accaduto.
Venerdì il direttore delle comunicazioni globali di bioscienze della compagnia ha confermato ciò che gli scienziati avevano sospettato.  "Era vivo " ha detto in una e-mail Christopher Bona.
Il prodotto contaminato, che Baxter chiama "materiale virale sperimentale" è stato prodotto nel laboratorio di ricerca di Orth-Danau. La Baxter produce i suoi vaccini per l'influenza - compreso un vaccino umano per l' H5N1 per il quale è attesa una licenza a breve - in un laboratorio della Repubblica Ceca.

Le persone familiari con le norme di biosicurezza sono sgomente per il fatto che il virus umano H3N2 e il virus H5N1 convivessero in qualche modo nel laboratorio di Orth-Donau.
Numerosi esperti hanno sottolineato che si tratta di una pratica pericolosa che non dovrebbe essere permessa.
Il rilascio accidentale di una mescolanza di virus H5N1 e H3N2 avrebbe potuto provocare conseguenze terribili.
Il virus H5N1 non infetta facilmente gli esseri umani mentre il virus H3N2 sì. Se qualcuno esposto ad una mescolanza dei due fosse stato infettato simultaneamente da entrambi i ceppi , avrebbe potuto servire
da incubatrice per un virus ibrido capace di essere trasmesso facilmente da persona a persona .

Questo processo di mescolamento, chiamato riassortimento, è uno dei due modi in cui vengono creati virus pandemici.
Tuttavia non sussistono indizi che ciò sia accaduto.  "Non abbiamo alcuna evidenza che sia avvenuto un riassortimento" ha detto Andraghetti.  "E non abbiamo alcuna evidenza di un incremento della trasmissibilità dei virus coinvolti nell'esperimento con i furetti nella Repubblica Ceca" .
Baxter non ha gettato molta luce - almeno pubblicamente - su come possa essere accaduto l'incidente. Precedentemente questa settimana Bona ha definito l'errore come il risultato di una combinazione di "Semplicemente il procedimento in sé, (ed) errori tecnici ed umani in questa procedura". Egli ha detto che non poteva rivelare di più perche' avrebbe diffuso informazioni brevettate sul processo di produzione della Baxter.
Andraghetti ha aggiunto venerdì che i quattro governi che stanno investigando stanno cooperando strettamente con l'OMS ed il Centro Europeo per il Controllo delle Malattie a Stoccolma, Svezia.
"Siamo in stretto contatto con le autorità austriache per capire quali fossero le circostanze dell'incidente nel loro laboratorio" ha detto. "E la ragione per cui desideriamo sapere che cosa è accaduto è per prevenire che simili eventi si ripetano in futuro e condividere le lezioni che possono essere apprese da questo evento con gli altri per prevenire simili eventi; questo è molto importante."
Tratto da disinformazione.it - By Helen Branswell, “The Canadian Press

Commento NdR: come volevasi dimostrare....sono sempre "incidenti"....pero' voluti per creare e mantenere il mercato dei malati....e poi vendere i vaccini...


vedi: Contro immunizzazioni

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

BEIERDORF A.G
Indirizzo principale: Beiersdorf AG, Unnastrasse 48, 20253 Hamburg, Germania
Multinazionale chimica e farmaceutica di origine tedesca, presente in oltre 40 paesi. Fattura 4,5 miliardi di euro circa e impiega 17500 persone.
E' attiva nella produzione di cosmetici (65% del fatturato), di film e nastri adesivi (15%) di materiali sanitari (marchi Hansaplast e Hansamed)(20%).
Nel 2000 ha speso in pubblicità 472 milioni di $ posizonandosi al 41 posto nella graduatoria mondiale.
In Italia nel 2001 ha speso in pubblicità 75,5 milioni di euro posizionandosi al 7 posto nel settore cosmesi igiene e carta.

Società controllate e marchi: In Italia opera attraverso la società Beiersdorf Spa Via Eraclito 30 20128 Milano - 02-257721 che fattura circa 289 milioni di euro e occupa 600 persone.
Marchi: Atrix, Nivea, Labello

Terzo mondo: Tchibo, uno dei maggiori azionisti è una grande casa commerciale che controlla il 6% del commercio internazionale di caffè pertanto è da ritenersi uno dei massimi responsabili delle gravi condizioni in cui versano milioni di contadini del sud del mondo perché i suoi metodi commerciali, totalmente ispirati ad una logica di profitto non garantiscono guadagni dignitosi.
Consumatori e legalità: Il rapporto "Not Too Pretty" riferisce che è stata rilevata la presenza di Ftalati nella crema a marchio Nivea, Gli Ftalati sono un gruppo di sostanza che possono provocare vari danni fra cui malformazioni congenite all' apparato riproduttivo. (www.nottoopretty.org 10/02)
Regimi oppressivi: Ha filiali in Argentina, Bolivia, Brasile, Cina, Colombia, Ecuador, Grecia, Guatemala, India, Indonesia, Kenya, Malaysia, Marocco, Messico, Russia, Stati Uniti, Turchia, Venezuela
Paradisi Fiscali: Ha filiali in Ecuador, Guatemala, Hong Kong, Indonesia, Kenya, Malaysia, Russia, Svizzera e Ungheria
Tratto da "Guida al consumo critico" scritto dal "Centro nuovo Modello di sviluppo" edizioni EMI


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

BOEHRINGER Ingelheim Pharmaceuticals
Il gruppo Boehringer-Ingelheim è una tra le prime 20 aziende farmaceutiche al mondo, con sede a Ingelheim (Germania) e opera a livello globale con 140 affiliate e più di 46.000 dipendenti. Da oltre 125 anni, l’azienda, a proprietà familiare, si dedica a ricerca, sviluppo, produzione e commercializzazione di prodotti innovativi dall’elevato valore terapeutico nel campo della medicina e della veterinaria.
Nel 2012, Boehringer Ingelheim ha registrato un fatturato netto di circa 14,7 miliardi di euro, investendo il 22,5% del fatturato netto della sua maggiore divisione “Farmaci da Prescrizione” in ricerca e sviluppo.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

BRISTOL–MYERS SQUIBB
L'82 per cento dei profitti del gruppo americano viene dai farmaci. Nel 2001 ha acquistato la filiale farmaceutica di DuPont. L'azienda ha ceduto i suoi farmaci da banco per concentrarsi sulla ricerca per l' Alzheimer, diabete e obesità. Un forte investimento nella società biotecnologica Imclone le ha procurato problemi con le autorità americane. Bms commercializza negli Usa il Plavix, uno dei farmaci di punta di Sanofi-Aventis.

Bristol-Myers Squibb ha investito $150 Milioni in ricerca su antitumorali da realizzarsi a Nerviano (Italy).
 

Le procure di 29 stati americani hanno aperto un'INCHIESTA contro Bristol-Myers Squibb Co, accusando il gigante farmaceutico di aver escluso dal mercato i farmaci "generici" corrispondenti al suo ansiolitico BuSpar, truffando i consumatori per milioni di dollari.
Il procuratore generale dello Stato di New York, Eliot Spitzer, ha scritto nell'istanza presentata alla corte federale del distretto meridionale di New York che Bristol-Myers ha violato le leggi sulla concorrenza federali, ottenendo un nuovo brevetto che ampliava il mercato esclusivo del BuSpar, fatturando con questo prodotto 700 milioni di dollari lo scorso anno.
L'accusa sospetta che la compagnia abbia reso false dichiarazioni alla statunitense Food and Drug Administration, allo scopo di impedire alle case produttrici di farmaci generici di vendere le loro versioni di BuSpar, nome di marca per il buspirone idrocloride.
"Il costo crescente dei farmaci prescrivibili è un'ulteriore preoccupazione per i consumatori", ha detto Spitzer in una nota, "Promuovere la disponibilità di farmaci generici equivalenti ai farmaci "di marca" consentirà di ridurre i costi, specialmente a favore degli anziani", ha detto Spitzer. La compagnia non ha rilasciato alcun commento.
NEW YORK (Reuters) 

7 miliardi di dollari in penali
Da maggio 2004, Pfizer, Eli Lilly & Co., Bristol-Myers Squibb Co. ed altre quattro aziende farmaceutiche hanno pagato un totale di $ 7 miliardi di multe e sanzioni.
Sei delle società ha ammesso in tribunale di essere immessi sul mercato farmaci per usi non approvati.
Nel settembre 2007, sede a New York, Bristol-Myers pagato 515 milioni dollari - senza ammettere o negare illeciti - in una causa civile promossa dal Dipartimento di Giustizia  del governo federale.
Le altre sei società si sono dichiarate colpevoli in materia penale.

Altre minime Multe al gigante in Italia:
18 milioni di Euros, sono una sommetta per il gigante biofarmaceutico diretto da Lamberto Andreotti (figlio dell’On Andreotti ex DC), e Bristol Myers Squibb ha pagato per chiudere il contenzioso fiscale nel silenzio dei media - Ma l’indagine ha scoperto 30 anni di tasse evase, accordi segreti con Menarini, e prezzi gonfiati a spese di cittadini e Sistema Sanitario
Diciotto milioni di euro sono una somma insignificante per un gigante biofarmaceutico che nel 2012 ha annunciato un fatturato netto di 17,6 miliardi. L'ottobre scorso, la controllata italiana del gruppo americano Bristol Myers Squibb non ha perciò esitato a pagare quella cifra per chiudere un contenzioso con l'Agenzia delle entrate.
L'unico rischio era il danno reputazionale. E per questo Bms Srl ha fatto tutto in sordina.
Nessun annuncio stampa, nessun comunicato agli investitori. Una piccola cifra per chiudere un piccolo incidente.
La realtà è però ben altra cosa. Tre sostituti della Procura di Firenze - Luca Turco, Giuseppina Mione e Ettore Squillace Greco - hanno infatti portato alla luce una trama trentennale fatta di società offshore e accordi segreti con Alberto Aleotti, proprietario della Menarini e principale socio commerciale di Bms in Italia.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>
 

CHIRON Corporation - vedi Novartis  -  Ritirato il suo vaccino per l'Influenza  

Tratto in parte da: PANORAMA: Scienza e Salute
http://www.panorama.it/scienze/medicina/articolo/ix1-A020001029490

Profitti della Chiron (produttore di Vaccini) salgono del 49% nel quarto trimestre 2002.
Saliti paurosamente i profitti della Chiron nel quarto trimestre 2002: test per la rilevabilità dell'HIV nel sangue e antibiotici inalati sarebbero i maggiori positivi responsabili. 
L'introito è stato di 67 milioni di dollari USA rispetto ai 45 dello stesso periodo dell'anno precedente.
Il peso dei colossi del farmaco nella ricerca scientifica è «pesante: la finanziano per il 77 % del totale. 
Gli enti no-profit la sostengono solo per il 23 % e per pochissime aree terapeutiche», e le multinazionali dei farmaci e non solo loro, spendono dal 5 al 10% per corrompere politici, medici, ricercatori....
Cercando di rafforzare il proprio portafoglio di prodotti, la Chiron ha acquistato per 700 milioni di dollari in contanti la societa' Patogenesi Corporation, uno sviluppatore di antibiotici.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

CLS Group (Australia)
Il Gruppo CSL produce di vaccini e bioterapie proteine ​​plasmatiche.
27/10/2014
CSL ha deciso di acquisire business dei vaccini influenzali dalla Novartis
CSL Limited (ASX: CSL​​; USOTC: CSLLY) oggi ha annunciato di aver deciso di acquisire Global Business vaccino influenzale Novartis 'per 275 milioni di USD. L'attività sarà combinato con la controllata di CSL, bioCSL. 15/10/2014
CSL annuncia il nuovo A $ 950m acquisto di azioni proprie
CSL Limited (ASX: CSL​​) ha annunciato oggi un nuovo acquisto di azioni proprie sul mercato fino a A $ 950.000.000.
13/08/2014
Risultati di bilancio annuncio per 2013/14
CSL Limited (ASX: CSL​​; USOTC: CSLLY) ha annunciato oggi un utile netto dopo le imposte (NPAT) di US $ 1,307 milioni per l'intero esercizio chiuso al 30 giugno 2014, a US $ 96 milioni dollari o 8% su base riportata rispetto alla prima periodo di confronto (PCP). Il risultato include un one-off statunitense antitrust class action insediamento contenzioso. L'utile per azione (EPS) è cresciuto dell'11%, beneficiando delle iniziative di capital management attuali e passati.
2014/12/02
Semestrale Annuncio risultati per 2013/14
CSL Limited (ASX: CSL​​) ha annunciato oggi un utile netto dopo le imposte (NPAT) di US $ 646.000.000 per i sei mesi chiusi al 31 dicembre 2013, su 21 milioni di dollari o del 3% su base riportata rispetto al periodo di confronto precedente (PCP ). Il risultato include un one-off statunitense antitrust insediamento class action (per danni  da parte di suoi farmaci e/o vaccini) con un contenzioso di US $ 64 milioni, o 39 milioni di dollari al netto delle tasse.


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>


ELI LILLY
Multinazionale farmaceutica di origine statunitense fondata nel 1876 dall' omonimo colonnello farmacista americano. Negli anni 20, fu la prima a mettere in commercio l'insulina. Segue vent'anni dopo il primo
vaccino per il tifo. Produttrice dell'antibiotico piu' venduto al mondo: il cefaclor della famiglia delle cefalosporine, lanciato negli anni 70. L'anno 1988, viene lanciato il prozac un antidepressivo tra i piu' importanti nel suo campo. Negli anni 90 il panacef, antibiotico utilizzato anche in campo pediatrico; farmaco che però la Eli Lilly non produce più per la vendita del brevetto.
Nel 2006 la Eli Lilly è impegnata in numerosi campi tra cui la disfunzione erettile: nel 2003, in collaborazione con la Icos viene lanciato il cialis con alla base il composto chimico tadalafil, in diretta concorrenza col viagra della pfitzer, col levitra (detto anche vivanza prodotto della Bayer) e col prima (Abbott Laboratories).
Lo ziprexa è un antipsicotico simile al Prozac. Tra gli altri prodotti, lo yentreve farmaco per l'incontinenza urinaria della donna, e il cymbalta altro antidepressivo. Lilly sta sviluppando nei propri laboratori o attraverso collaborazioni ed alleanze, nuove molecole in aree terapeutiche chiave come il diabete, l’area cardiovascolare e l’ oncologia.
Certi politici USA si possono permettere di affermare candidamente e pubblicamente di aver inserito una clausola nella legge per la Sicurezza Nazionale con l'intenzione di difendere gli interessi della Eli Lilly, dalle ingenti cause di migliaia di genitori contro gli effetti di uno loro vaccino: anche il mercurio contenuto nel vaccino ha provocato molti casi di autismo infantile.
Ovviamente il nostro "politico" lo ha fatto per motivi di sicurezza nazionale !
Gli americani ringraziano: "Grazie per aver protetto i nostri interessi e soprattutto per aver tutelato la ns. salute e quella dei nostri figli".
Il caso Zyprexa: http://www.takecareblog.info/
E ci siamo di nuovo !...Ogni tanto un farmaco usato da milioni di persone viene ritirato dal mercato perché provoca gravi danni all'organismo. Questa volta è il turno dello Zyprexa, uno psicofarmaco neurolettico molto utilizzato in psichiatria, spesso spacciato per un farmaco «miracoloso» con pochi effetti collaterali.
A dare il via allo scandalo è stato l'avvocato Jim Gottstein, fondatore del sito PsychRights, ha fornito al New York Times la documentazione sui gravi effetti collaterali dello psicofarmaco Zyprexa, mantenute segrete dalla casa farmaceutica Eli Lilly. Questo farmaco causa gravi effetti collaterali tra cui l'obesità e l'innalzamento della glicemia, entrambe cause del diabete.
Dalle migliaia di documenti occultati dalla Eli Lilly emerge che la nota casa farmaceutica non solo era consapevole di questi rischi, ma ha fatto di tutto per occultare le ricerche compromettenti al fine di non pregiudicare la commercializzazione di quello che è oggi il suo farmaco più venduto. Un affare che solo nel corso del 2006 le ha fruttato oltre quattro miliardi di dollari.
Incuriosita da questa storia ho fatto una ricerca in rete e ho scoperto che già nel 2005 la Ely Lilly ha pagato 690 milioni di dollari per rimborsare circa 8.000 persone che hanno contestato alla casa farmaceutica di non aver adeguatamente informato i pazienti sul rischio di iperglicemia e di diabete, legato all'assunzione del Zyprexa.
Ora la domanda viene spontanea....se già si sapeva dei danni che provoca questo farmaco ben due anni fa, perché non è stata interrotta la commercializzazione ?
PER
i SOLITI SPORCHI INTERESSI !
Nonostante la caccia alle streghe e le azioni legali della Eli Lilly è ancora possibile trovare in rete le scansioni zippate delle migliaia di documenti compromettenti...riguardante lo Zyprexa .Dalle migliaia di documenti occultati dalla Eli Lilly emerge che, la farmaceutica produttrice non solo era consapevole dei rischi del farmaco, ma si adoperò al fine di assicurare l'occultamento di tutte le ricerche compromettenti:
vedi: http://zyprexakills.ath.cx/  +  http://zyprexakills.ath.cx/  +  http://zyprexakills.ath.cx/
Per un decennio la multinazionale farmaceutica Eli Lilly è stata impegnata a minimizzare i rischi del suo farmaco antipsicotico  Zyprexa.
Lo scrive il New York Times, sulla base di centinaia di documenti interni e messaggi che i vertici della compagnia si sono scambiati via e-mail, tra il 1995 e il 2004. I documenti sono stati messi a disposizione del quotidiano da un avvocato dell'Alaska, James B. Gottstein, che rappresenta alcuni pazienti curati con lo Zyprexa, che accusano Eli Lilly di aver nascosto ai medici i rischi di aumento di peso, iperglicemia e diabete.
La casa farmaceutica ha definito illegale la diffusione al pubblico di questi documenti, ribadendo la sicurezza dello Zyprexa e affermando di aver fornito alla Food and Drug Administration (Fda) tutti i dati sugli studi clinici effettuati e sulle reazioni avverse registrate, da cui emerge che «non c'è alcuna evidenza scientifica, secondo cui lo Zyprexa causa diabete».
Secondo Eli Lilly, questo genere di notizie potrebbe allarmare ingiustificatamente i pazienti, inducendoli ad abbandonare la cura, senza consultare il medico. Lo Zyprexa è autorizzato per il trattamento dei disturbi bipolari e della schizofrenia, ed è entrato in commercio negli Stati Uniti e in Europa nell'autunno 1996. È il farmaco più venduto da Eli Lilly, con vendite pari a 4,2 miliardi di dollari nel mondo, dove è stato utilizzato da circa due milioni di persone nel 2005 e da 20 milioni da quando è in vendita.
Dopo aver osservato che Eli Lilly non ha mai condotto uno specifico studio clinico per determinare esattamente quanto lo Zyprexa aumenti il rischio di diabete nei pazienti, il New York Times riferisce che un'indagine, condotta nel 2000 e 2001 dal dipartimento marketing di Eli Lilly e mai resa pubblica, rilevò che il 70 per cento degli psichiatri intervistati avevano segnalato almeno un caso di pazienti, curati con lo Zyprexa, che avevano sviluppato iperglicemia o diabete. Nel caso degli altri due antipsicotici atipici in commercio - il Risperdal, prodotto da Johnson & Johnson, e il Seroquel, prodotto da AstraZeneca - la percentuale era del 20 per cento. Il quotidiano afferma anche che i documenti di cui è entrato in possesso dimostrano anche che Eli Lilly ha promosso lo Zyprexa, presso i medici, anche per sintomatologie per le quali non è stato autorizzato. La compagnia ha vigorosamente smentito anche in questo caso.
Entrambe le questioni sollevate dal New York Times sono già oggetto di migliaia di denunce.
La maggior parte, riguardante circa 8.000 persone, è stata oggetto di un patteggiamento di circa 700 milioni di dollari, concordato lo scorso anno. In una denuncia presentata a settembre dallo Stato del Mississippi si ricorda che, nell'aprile 2002, Eli Lilly inserì l'avvertenza sul rischio di contrarre il diabete nei fogli illustrativi dello Zyprexa in Gran Bretagna e Giappone, mentre negli Stati Uniti ciò avvenne solo un anno e mezzo dopo.
Presentando il suo rapporto trimestrale, la casa farmaceutica Eli Lilly ha comunicato di aver accantonato 1,415 miliardi di dollari per un eventuale patteggiamento, in avanzato stato di discussione, per chiudere la causa avviata dal governo federale, con la collaborazione di vari Stati Usa, che accusa la casa farmaceutica di aver promosso illegalmente lo Zyprexa, indicato per la schizofrenia e i disturbi bipolari, suggerendolo anche per patologie neurologiche .
Patteggiata la chiusura delle inchieste di Illinois e Oregon per promozione illegale del farmaco !
La casa farmaceutica Eli Lilly ha patteggiato il pagamento di 62 milioni di dollari a 33 Stati Usa, per chiudere un'inchiesta avviata dai Procuratori generali dell'Illinois e dell'Oregon, in cui era accusata di aver promosso l'antipsicotico Zyprexa anche per patologie diverse dalla schizofrenia e dai disturbi bipolari, le sole per le quali ha ricevuto l'autorizzazione dalla Food and Drug Administration (FDA). Zyprexa veniva promosso, ad esempio, anche per l'uso pediatrico e per la demenza nei pazienti anziani, nei quali aumenta il rischio di morte.
Eli Lilly afferma di aver scelto il patteggiamento "per potersi concentrare sulle proprie attività", anche se nel corso delle indagini non sono emerse prove che la casa farmaceutica abbia violato le leggi statali. Il Procuratore generale dell'Illinois, Lisa Madigan ha invece sottolineato che "le pratiche commerciali ingannevoli di Eli Lilly sono state illegali e molto pericolose, per di più praticate nei confronti di medici che operano con pazienti molto vulnerabili, come bambini e anziani affetti da demenza".
Si tratta del maggior risarcimento pagato da una casa farmaceutica in una causa promossa da singoli Stati, superiore ai 58 milioni di dollari patteggiati da Merck, lo scorso maggio, in una causa relativa all'antinfiammatorio Vioxx.
Il patteggiamento, annunciato ieri, non chiude le cause avviate da altri undici Stati, sempre per promozione illegale dello Zyprexa.
Resta aperta anche quella avviata dal governo Federale, in cui si prospetta un patteggiamento da oltre un milione di dollari, seguito da una denuncia penale nei confronti di Eli Lilly.
Lo scorso marzo, la casa farmaceutica aveva patteggiato un risarcimento di 15 milioni di dollari a favore dell'Alaska, che l'accusava di aver nascosto informazioni sui rischi dell'antipsicotico, in particolare diabete, obesità e iperglicemia.
La compagnia ha già patteggiato la chiusura di circa 31.000 cause promosse da pazienti che hanno utilizzato lo Zyprexa, pagando 1,2 miliardi di dollari di risarcimenti.
Proseguono, invece, le cause promossa da alcune compagnie assicurative, operanti nel campo sanitario, e da azionisti.
Si stima che, a partire dal 1996, quando fu autorizzato per la prima volta negli Usa, lo Zyprexa sia stato prescritto a 26 milioni di pazienti nel mondo. Attualmente l'antipsicotico, autorizzato solo per i pazienti al di sopra dei 18 anni, è commercializzato in oltre 80 paesi ed è il farmaco più venduto da Eli Lilly, con ricavi, nel 2007, pari a 4,8 miliardi di dollari.
Fonte: www.rsinews.it e www.lawyersandsettlements.com


7 miliardi di dollari in penali
Da maggio 2004, Pfizer, Eli Lilly & Co., Bristol-Myers Squibb Co. ed altre quattro aziende farmaceutiche hanno pagato un totale di $ 7 miliardi di multe e sanzioni.
Sei delle società ha ammesso in tribunale di essere immessi sul mercato farmaci per usi non approvati.
Nel settembre 2007, sede a New York, Bristol-Myers pagato 515 milioni dollari - senza ammettere o negare illeciti - in una causa civile promossa dal Dipartimento di Giustizia  del governo federale.
Le altre sei società si sono dichiarate colpevoli in materia penale.
Nel gennaio 2009, Indianapolis-basato su Lilly, la più grande azienda di maker psichiatrici degli Stati Uniti, si è dichiarata colpevole ed ha pagato 1,42 miliardi dollari in multe e sanzioni, per incassi che essa ha avuto per almeno quattro anni di vendita illegale commercializzando lo Zyprexa, farmaco per il trattamento della schizofrenia, come rimedio per la demenza nei pazienti anziani.
In cinque studi clinici sponsorizzati dalla società, 31 persone su 1.184 partecipanti sono morti dopo aver assunto il farmaco per la demenza - il doppio del tasso di morte per coloro che prendono un placebo.
Tali risultati sono stati riportati in un articolo dell'ottobre 2005 nel Journal of American Medical Association.

La Eli Lilly & Co e la Takeda Pharmaceutical Co., sono state condannate al pagamento di una multa di 9 miliardi di dollari per aver tenuto nascosto a medici e autorità la pericolosità del loro farmaco, l’Actos, commercializzato anche in Italia, che provocherebbe tumori.

La Takeda Pharmaceutical Co. e la  Eli Lilly & Co. sono state condannate al pagamento di una multa di ben 9 miliardi di dollari per aver tenuto nascosto l’effetto cancerogeno del loro farmaco per diabetici durante i test per l’approvazione negli Stati Uniti.

Il medicinale in questione, commercializzato anche in Italia sotto il nome di Actos, aumenta infatti il rischio di tumore nei pazienti che lo assumono.

A sollevare il polverone sono stati 2.700 soggetti americani che, dopo aver assunto il farmaco, hanno contratto il cancro. Per questo, la corte federale della Lousiana, presieduta dal giudice Rebecca Doherty, ha deciso di condannare le due aziende farmaceutiche al pagamento della maxi multa, la settima più onerosa di sempre.
Non è comunque la prima condanna in cui la Takeda e la Eli Lilly & Co. si imbattono. Sempre per aver tenuto nascosti gli effetti cancerogeni dell’Actos, infatti, hanno ricevuto già 10 sentenze di colpevolezza: tutte recitano che le aziende hannocoscientemente esposto i loro clienti al rischio di contrarre tumori, nascondendo il pericolo sia ad autorità che a medici. Le due società, infatti, hanno ammesso la pericolosità del farmaco solo dopo 7 anni che questa è divenuta nota.

Sfortunatamente, i precedenti dimostrano come, a fronte di multe così onerose, i colpevoli riescano a spuntarla e non pagare l’intera somma.

Fonte: U.S. judge slashes $9 billion award vs Takeda
Tratto da: dionidream.com


36 miliardi di dollari in entrate
Lilly aveva già una condanna penale per misbranding un farmaco quando si è trasgredita nuovamente la legge nel promuovere la schizofrenia farmaco Zyprexa per usi off-label a partire dal 1999. Il farmaco fornito Lilly con $ 36 miliardi di entrate provenienti dal 2000 al 2008.
Questo è più di 25 volte tanto quanto le sanzioni Lilly totale pagato nel mese di gennaio.


Commento NdR: Della salute della gente a questi colossi della farmaceutica e dei Vaccini (BIG PHARMA) NON FREGA NULLA ! tanto per ogni loro porcheria pagano......ed anche poco per cio' che fanno sulla pelle dei popoli....!
Questo grazie anche alle subdole campagne di Terrorismo mediatico che procurano  PAURA  nelle popolazioni del mondo quando si effettuano ogni anno le campagne promozionali per le false epidemie e/o le pandemie,
vedi: Sars, Influenza aviaria, Suina,  ecc.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

GLAXO-SMITHKLINE Processo a GSK  - vedi: Le origini della "Glaxo"
-
 vedi: Bambini Cavie -
INFANRIX HEXA  (Vaccino Esavalente difterico, tetano, epatiteB, polio, pertosse, influenza B)
-  vedi doc. "Riservato di GSK"

GSK "finanzia" (paga) tutte le associazioni dei pazienti, centri di ricerca, es., Telethon, ecc. vedi QUI
https://mobile.agoravox.it/Wikileaks-e-siti-sensibili-Cosa.html, sulla Glaxo !
Elenco dei Medici Italiani che hanno preso soldi dalla GSK (elenco pubblico di GSK)

https://www.justice.gov/opa/pr/glaxosmithkline-plead-guilty-and-pay-3-billion-resolve-fraud-allegations-and-failure-report


Azionisti della GSK - Ecco l’elenco dell’azionariato della Glaxo


Per il gruppo inglese l'85 per cento del ricavo viene dai farmaci e Vaccini.

Benché abbia molte molecole in via di sviluppo (quasi 90), i farmaci che potrebbero rilanciarne l'attività e sventare la minaccia dei generici tardano ad arrivare. Si prevede una crescita lenta fino al 2007, seguita da un boom.
Il gruppo ha fatto investimenti notevoli nel settore ricerca e sviluppo, per automatizzarlo il più possibile riducendo i ritardi nella creazione di nuovi medicinali.
La POTENZA della GSK, il MAGGIORE PRODUTTORE di VACCINI del MONDO
Dopo aver registrato una crescita degli utili del 5,4%, pari a 1,18 miliardi di sterline, nell'ultimo trimestre 2006 - risultato inferiore alle attese degli analisti - GSK prevede un 2007 migliore.
Fonte: The Financial Times online: Les Echos on line; li Sole 24 Ore Finanza & Mercati, pag. 38. 9 febbraio 2007 e su http://www.aboulpharma.it

Questa azienda e' classificata al 140° posto delle multinazionali + ricche, fattura 30 miliardi di dollari e occupa circa 107000 persone. Nel 2000 ha speso in pubblicità 932 milioni di dollari
In Italia opera attraverso Fin G.W , Smithkline Beecham, Glaxo Wellcome, Duncan, Valda, Maggioni, Iodosan
Finanzia i Partiti statunitensi, 1,1 milioni di dollari nel 2000 (19%democratici, 81%repubblicani) (www.opensecrets.org)
E' membro dell' ICC un associazione di multinazionali per promuovere la liberalizzazione del commercio di fronte al'Onu www.iccwbo.org
Fa parte di Europabio, associazione che vuole far legittimare l'utilizzo dell' ingegneria genetica www.europabio.org
Nel 2002 è stata accusata da un sindacato in sudAfrica di applicare prezzi eccessivi ai farmaci anti-aids
 Ha partecipato ad un cartello formato da 39 imprese farmaceutiche, costituto per fare annullare la legge Mandela.
Il provvedimento che era stato assunto per consentire al Sud Africa di Importare farmaci anti-AIDS liberi da brevetto e pertanto a minor costo, disturbava le multinazionali perché perdevano delle occasioni di profitto.
L'iniziativa delle imprese farmaceutiche non è andata avanti solo perché la comunità internazionale ha gridato il proprio sdegno di fronte al tentativo di speculare sule malattie e di anteporre il profitto al diritto alla vita (Oxfam 2/3/01)
E' tra le imprese che sostengono l'ICBG, un consorzio governativo degli USA  che conduce ricerche in Messico per appropriarsi del sapere delle popolazioni indigene e delle loro erbe medicinali, in modo da mettere le imprese USA in condizione di produrre nuovi farmaci, che naturalmente saranno brevettati.(Splice 1-2/00)
Friends of Earth afferma che nel 2001 lo stabilimento di Ullverston in Inghilterra ha emesso 773 tonnellate di sostanza cancerogene (www.foe.co.uk)
Nel 2003 è stata condannata per truffa nei confronti del sistema sanitario pubblico USA
Nel 2003 è stata indagata a Torino per Disastro e omicidio colposo per aver prodotto dei contagocce difettosi che hanno portato anche alla morte di una suora
Nel 2003 è stata indagata a Verona per corruzione, avrebbe pagato 50 milioni di euro a medici perché prescrivessero i suoi farmaci.
Nel 2002 è stata indagata a Monaco (Germania) per avere pagato "bustarelle" a più di 1000 medici perché prescrivessero i suoi farmaci.
Nel 2000 ha ritirato dal mercato un farmaco per problemi intestinali perché aveva probabilmente causato la morte di 5 persone e molti altri problemi gravi.
Una ricerca del 2000 di Ethical consumer, afferma che il dentifricio Sensodyne contiene il germicida triclosan, una sostanza con struttura simile alla diossina, che si accumula nell'organismo umano e passa anche nel latte materno.
In base ad un articolo della BBC, varie persone che hanno smesso di prendere il famaco antidepressivo Seroxat sono andate in crisi di astinenza, I pazienti hanno mostrato istinti di suicidio. il test ha messo in evidenza che questi sintomi compaiono nell' 85% dei soggetti che sospendono il trattamento. questi rischi non vengono evidenziati nella confezione e negli USA Glaxo ha tentato di ottenere la licenza per uso pediatrico del farmaco.(www.bbc.co.uk)
Nel 2002 viene indagata dalle autorità inglesi poichè 57 persone che assumevano il suo farmaco antifumo Zyban sono morte.
Nel 2000 ha ottenuto la licenza di brevetto sui geni umani il brevetto ha numero WO 9964435 (The guardian) (probabilmente le mamme per fare figli dovranno pagare i diritti d'autore)
Fornisce prodotti all' esercito USA (www.dod.mil/news e Italiano)
Il gruppo ha filiali in paesi con regimi oppressivi: Arabia Saudita, Argentina, Birmania, Bangladesh, Brasile, Cina, Colombia, Corea del Sud, Ecuador, Egitto, Filippine, Grecia, Guatemala, India, Indonesia, Israele, Kenya, Malaysia, Messico, Marocco, Nigeria, Pakistan, Perù, Russia, Singapore, Sri Lanka, Thailandia, Turchia, Venezuela, Tanzania, Zimbawe
Il gruppo in paesi detti paradisi fiscali (dove le aziende pagano pochissime tasse e hanno conti segreti): Corea del Sud, costa rica, Ecuador, Egitto, Filippine, Guatemala, Hong Kong, Indonesia, Israele, Kenya, Lussemburgo, Malaysia, Nigeria, Panama, Russia, Singapore, Svizzera, Ungheria, Uruguay

Tratto dal libro "Guida al consumo critico" del "Centro Nuovo Modello di sviluppo" edizioni EMI
"L’AZT non aveva prospettive per due ragioni: i miei studi hanno mostrato che era cancerogeno in ogni dosaggio e che era troppo tossico anche per usi di breve periodo."
Dr.Richard Beltz, Inventore dell’AZT (azidotimina): From a broadsheet published by the HEAL Organization, 11684 Ventura Blvd, Studio City, CA 91604.

Questa azienda farmaceutica nascose anch'essa e per anni, i rischi di un farmaco per il diabete.
Nell'autunno del 1999, il gigante farmaceutico SmithKline Beecham effettuò uno studio segreto per accertare se la sua medicina per diabetici, Avandia, fosse più sicura per il cuore del farmaco concorrente, Actos, prodotto da Takeda. Secondo quanto accertato dal New York Times, i risultati furono disastrosi. Non solo Avadia non risultò migliore di Actos, ma gli esperimenti dimostrarono che era anche più pericolosa per il cuore.

Ma invece di pubblicare i risultati, l'azienda ha cercato di occultarli per 11 anni, senza postarli sul suo web site o sottoporli alle preposte autorità federali, come prescrive la legge. I rischi per il cuore di Avandia divennero di pubblico dominio a maggio del 2007, grazie ad uno studio di un cardiologo alla Cleveland Clinic che usò dati che l'azienda fu costretta da un ingiunzione a postare sul suo sito web.
Nei mesi successivi, la SmithKline Beecham, nel frattempo diventata la GlaxoSmithkline, ammise che  era stata a conoscenza dei rischi di attacchi cardiaci che la Avandia poteva procurare. Ma i documenti ottenuti dal New York Times indicano che l'azienda era a conoscenza dei rischi che comportava l'Avandia fin da quando il farmaco fu introdotto nel 1999, e che fece di tutto per evitare che quei rischi diventassero di pubblico dominio.
Ritirare dal mercato o no Avandia è un questione che ha creato una spaccatura in seno alla Federal and Drugus Administration (F.D.A.), dove alcuni ritengono che il farmaco sia utile nonostante i rischi, ed altri che vorrebbero ritirarlo dal mercato.
La vicenda è arrivata al Congresso di Washington dove molti deputati si sono detti oltraggiati dal comportamento della GlaxoSmithKline.
"Quando aziende farmaceutiche nascono dati che indicano dubbi sulla sicurezza dei loro farmaci mettono a rischio la salute dei paziente", ha detto il senatore democratico Max Baucus, che è presidente della Commissione Finanziaria del Senato. Sia lui che Charles Grassley, membro anziano della commissione, hanno speso anni nell'accertare gli sviluppi delle ricerche su Avandia alla GlaxoSmithKline.
Celare i risultati negativi derivanti dalla sperimentazione dei farmaci era un tempo una pratica diffusa nell'industria farmaceutica, scrive il NYT.
Ma quando nel 2004 si scoprì che la GlaxoSmithKline aveva nascosto risultati che indicavano che un antidepressivo per bambini generava pensieri e comportamenti suicidi, l'azienda concluse un'azione legale a suo carico acconsentendo a postare tutti i dati dei suoi esperimenti sul suo sito web. Nel 2007 il Congresso ha reso obbligatorio questa prassi.
Ma i posting spesso non sono altro che criptici riferimenti, e pertanto la questione è lungi dall'essere risolta.

GSK pagherà 63,8 mln $ per aver promosso l'uso dell'antidepressivo Paxil sui minori.
16,8 milioni andranno all'avvocato ed è subito polemica.
La casa farmaceutica GlaxoSmithKline (GSK) ha patteggiato negli Usa (2006) il pagamento di 63,8 milioni di dollari, per chiudere una class action, che l'accusava di promozione illegale dell'antidepressivo Paxil per l'utilizzo pediatrico, pur essendo in possesso di informazioni NEGATIVE sull'efficacia e la sicurezza del farmaco su bambini e adolescenti.
Il patteggiamento, che ha sollevato polemiche, dovrà essere approvato definitivamente prossimamente dal giudice Ralph Mendelsohn, della Contea di Madison, nell'Illinois.
2006 - Nel suo programma "Panorama", la BBC ha trasmesso un'inchiesta, in cui accusa la casa farmaceutica GlaxoSmithKline (GSK) di aver MANIPOLATO i risultati di studi clinici, che indicavano il rischio di suicidio nei minorenni che utilizzano l'antidepressivo Seroxat, che negli Usa è commercializzato con il nome Paxil.
I ghostwriters di GSK, afferma la BBC, hanno influenzato accademici "indipendenti", facendo credere sull'innocuita' del farmaco. La casa farmaceutica GlaxoSmithKline respinge le accuse.....
Antidiabetico Avandia, ritorsioni e minacce a chi avvisò sui rischi cardiaci
Le audizioni del Congresso Usa svelano i retroscena del farmaco di GlaxoSmithKline
Il 6 giugno, il Congresso statunitense ha tenuto delle audizioni sulla vicenda dell'antidiabetico Avandia, prodotto da GlaxoSmithKline (GSK), dopo che uno studio pubblicato dal New England Journal of Medicine ha evidenziato un aumento del 43% di rischio di attacchi cardiaci tra i pazienti che utilizzano questo farmaco.
Glaxo patteggia in tribunale 40 milioni di Dollari.
La Glaxo Smith   Kline è nuovamente alla luce dei riflettori negli USA per una causa sull'utilizzo di Paroxetina su minori, i cui marchi più noti in Italia sono Paxil, Serotax, Seroxat, Sereupin. ll giudice Michael Davis (USA) ha approvato l'accordo finale di 40 milioni di dollari di sanzione contro  la GSK, la multinazionale farmaceutica. Lo studio legale Baum, Hedlum, Aristei & Goldman ha avviato la class-action basandosi su un documento interno della GSK (Glaxo Smith Kline) che dimostra che GSK ha promosso il Paxil come uno psicofarmaco per bambini e adolescenti a dispetto di comunicazioni interne che confermavano che la sperimentazione clinica di Paxil nella depressione pediatrica non superava l'effetto placebo delle pastigliette di zucchero, ed anzi la molecola ha mostrato un tasso di suicidalità (suicidio) molto superiore al placebo (ideazione suicidaria su minori mai prima d'ora affetti da turbe psichiatriche autolesioniste, ndr).
Ciononostante, GSK ha messo sul mercato il Paxil promozionandolo come "considerevolmente sicuro e efficace" sui bambini depressi.
Paxil non è stato mai approvato sui bambini, per cui non c'erano avvertenze particolari sul suo uso pediatrico sul foglietto informativo del Paxil, in nessun paese dove il farmaco è stato commercializzato.
La GSK non avrebbe dovuto promuovere l'uso del Paxil sui bambini, quando gli esperimenti pediatrici interni alla GSK hanno dimostrato che il Paxil non era più efficace delle pillole di zucchero del placebo, ed inoltre considerato che questo psicofarmaco ha causato nei pazienti un aumento del numero di pensieri suicidi. Il giudice Davis ha puntualizzato che questo è stato un caso legale da "nervi a fior di pelle", in relazione all'attenzione mediatica internazionale sul caso, e Davis ha deciso che dei 40 milioni di dollari di sanzione pagati dalla Glaxo un milione di dollari sia destinato a donazioni per scopi sociali e umanitari ad associazioni il cui scopo primario includa i bambini affetti da turbe mentali, e il restante sia distribuito fra i genitori dei minori che hanno promosso l'azione legale.
USA, promozione illecita del "Paxil": Glaxo patteggia in tribunale 40 milioni di Dollari.
La Glaxo Smith Kline è nuovamente alla luce dei riflettori negli USA per una causa sull'utilizzo di Paroxetina su minori, i cui marchi più noti in Italia sono Paxil, Serotax, Seroxat, Sereupin. ll giudice Michael Davis (USA) ha approvato l'accordo finale di 40 milioni di dollari di sanzione contro la GSK , multinazionale farmaceutica.
Lo studio legale Baum, Hedlum, Aristei & Goldman ha avviato la class-action basandosi su un documento interno della GSK (Glaxo Smith Kline) che dimostra che GSK ha promosso il Paxil come uno psicofarmaco per bambini e adolescenti a dispetto di comunicazioni interne che confermavano che la sperimentazione clinica di Paxil nella depressione pediatrica non superava l'effetto placebo delle pastigliette di zucchero, ed anzi la molecola ha mostrato un tasso di suicidalità molto superiore al placebo (ideazione suicidaria su minori mai prima d'ora affetti da turbe psichiatriche autolesioniste, ndr).
Ciononostante, GSK ha messo sul mercato il Paxil promozionandolo come "considerevolmente sicuro e efficace" sui bambini depressi. Paxil non è stato mai approvato sui bambini, per cui non c'erano avvertenze particolari sul suo uso pediatrico sul foglietto informativo del Paxil, in nessun paese dove il farmaco è stato commercializzato.
La GSK non avrebbe dovuto promuovere l'uso del Paxil sui bambini, quando gli esperimenti pediatrici interni alla GSK hanno dimostrato che il Paxil non era più efficace delle pillole di zucchero del placebo, ed inoltre considerato che questo psicofarmaco ha causato nei pazienti un aumento del numero di pensieri suicidi.
Il giudice Davis ha puntualizzato che questo è stato un caso legale da "nervi a fior di pelle", in relazione all'attenzione mediatica internazionale sul caso, e Davis ha deciso che dei 40 milioni di dollari di sanzione pagati dalla Glaxo un milione di dollari sia destinato a donazioni per scopi sociali e umanitari ad associazioni il cui scopo primario includa i bambini affetti da turbe mentali, e il restante sia distribuito fra i genitori dei minori che hanno promosso l'azione legale.

Fonte: www.rsinews.it e www.lawyersandsettlements.com

Delphi Genetics SA concede a GlaxoSmithKline una licenza per l'uso del sistema StabyExpress - 22 Set. 2010
Nuova tecnologia permette biosintesi di proteina per vaccino ad alto rendimento senza uso di antibiotici. Delphi Genetics SA (“Delphi”) ha annunciato oggi la firma di un accordo di licenza con GlaxoSmithKline (GSK) per l'uso della tecnologia brevettata StabyExpress per la produzione di vaccini proteici per uso umano.
Il sistema StabyExpress migliora l'efficacia della produzione di proteine e offre il potenziale di maggiore rendimento proteico nella produzione di vaccini ricombinanti, senza l'uso di antibiotici, riducendo al contempo le controindicazioni ed i danni vaccinali e l'impatto ambientale.
Tutte le proteine virali prodotte utilizzando il sistema StabyExpress, sono quindi prive di tracce di antibiotici.

Ecco come "legano i medici vaccinatori" alle loro propagande per i vaccini:
La Fondazione SmithKline è un'istituzione indipendente nata nel 1979 per volontà della SmithKline and French S.p.A. e successivamente sostenuta da SmithKline and Beecham S.p.A. e attualmente da GlaxoSmithKline S.p.A.
La Fondazione svolge attività operativa autonoma ed è retta da un proprio Consiglio di Amministrazione.
I campi di lavoro fino ad ora privilegiati sono stati la formazione del medico, la politica, ed il management sanitario, con particolare attenzione agli aspetti economici.
Nei molti anni di attività la Fondazione ha sempre guardato con particolare attenzione ai problemi della Prevenzione, sia in un quadro generale, sia nel settore specifico della "prevenzione" vaccinale. Ne sono testimonianza le numerose pubblicazioni edite nel corso degli anni quali: La prevenzione: un problema da governare. Franco Angeli Editore 1988.
La vaccinazione per l'Epatite B: una scelta prioritaria di politica sanitaria ed economica. Franco Angeli Editore 1990.
La vaccinazione di massa per l'Epatite B in Italia. Basi fisiopatologiche, epidemiologiche e socioeconomiche. Franco Angeli Editore 1991. Le vaccinazioni in Italia.
Situazione attuale, obiettivi, strategie e raccomandazioni operative per il 2000, a cura del Gruppo di Studio interdisciplinare fra Siti, SiP, ISS, Min. San. CIS Editore 1996.
Significato ed evoluzione del ricorso all'obbligatorietà nella politica delle vaccinazioni in Italia per gli anni 2000, a cura del Gruppo interdisciplinare di Studio Siti, SiP, ISS, Min. San., Fondazione SmithKline Ed.1998.
La GSK ha pagato una tangente nel 1991, € 300.000,  all'allora poco Onorevole  De Lorenzo,   per far varare con presentazione in Parlamento di statistiche falsificate, l'obbligatorieta' della vaccinazione per l'Epatite B !
Nel corso della sua attività il Gruppo di Studio interdisciplinare sulle Vaccinazioni ha prospettato l'idea di realizzare un trattato sulle vaccinazioni che presentasse in maniera sistematica e per quanto possibile completa le più importanti conoscenze acquisite in questo campo all'inizio degli anni 2000.
Il progetto è stato accolto ed il compito di curare la preparazione del volume è stata affidata ai professori Pietro Crovari  e Nicola Principi, noti propagandisti delle vaccinazioni, coordinatori del suddetto Gruppo di Studio.
La Fondazione SmithKline è oggi lieta di presentare questa opera di notevole impegno e valore scientifico, nella speranza che essa possa diventare un punto di riferimento ed una fonte di informazione per la classe medica e per tutti coloro che in Italia sono interessati al problema delle vaccinazioni.
Nicola Falcitelli - Presidente Fondazione SmithKline - Tratto in parte da: fsk.it
2010 -
Glaxo, oltre attese utili 1° trim. grazie a vaccini
Aprile 2010 - Utili oltre le attese per GlaxoSmithKline nel primo trimestre dell'anno, grazie al boom delle vendite dei vaccini per l'influenza e l'epatite.
Il gruppo farmaceutico inglese ha anche beneficiato della solida crescita messa a segno nei mercati emergenti.
Nel primo trimestre l'utile netto e' salito a 1,56 mld gbp, un aumento del 17% rispetto a 1,33 mld gbp dello stesso periodo nello scorso anno. Il dato ha battuto le attese degli analisti pari a 1,51 mld gbp. In crescita anche il fatturato che e' salito dell'8,7% a 7,36 mld gbp, anche in questo caso sopra le attese pari a 7,28 mld.
"La nostra crescita delle vendite e' trasversale, con una buona performance nel business farmaceutico, stimolato dai vaccini e dai medicinali per problemi respiratori e dermatologici.
Nei mercati emergenti continuiamo a guadagnare quota di mercato", ha affermato Andrew Witty, Ceo della societa'.

(NdR: Questo grazie anche alle subdole campagne di Terrorismo mediatico che procurano  PAURA  nelle popolazioni del mondo quando si effettuano ogni anno le campagne promozionali per le false epidemie e/o le pandemie e cio' in tutto il mondo.
vedi: Sars, Influenza aviaria, Suina,  ecc.)

Drug Company Pays 3/4 of a Billion Dollars for Selling Adulterated Drugs - 10 Nov. 2010
Drug company GlaxoSmithKline is paying $750 million to settle allegations that it knowingly manufactured and sold adulterated drugs.
Glaxo will pay $150 million in criminal fines and $600 million in civil penalties.
Several of the company's drugs were adulterated at one of the company's plants between 2001 and 2005, including the antidepressant Paxil, the skin-infection ointment Bactroban and the anti-nausea drug Kytril.
According to the Los Angeles Times:
"...Quality problems at the plant ... included failing to ensure that Bactroban and Kytril were free of contamination from microorganisms and causing Paxil controlled-release tablets to split, causing the potential distribution of tablets that did not have any therapeutic effect."
Sources: Los Angeles Times October 26, 2010

E' il più grosso caso di frode sanitaria negli Stati Uniti. - Luglio 2012
La società GlaxoSmithKline si è dichiarata colpevole e ha deciso di patteggiare. Avrebbe autorizzato anche l'utilizzo sbagliato di due antidepressivi: Paxil e il Wellbutrin...
Si tratta della multa più alta mai pagata nella storia americana per accuse del genere nel settore: un miliardo di dollari per le accuse penali, due miliardi per quelle civili. Dopo una lunga trattativa, alla fine la società si è dichiarata colpevole delle accuse per frode sulla vendita di due farmaci e per non avere dato alla Food and drug administration (l'autorità di supervisione del settore alimentare e farmaceutico americano) indicazioni corrette sulla sicurezza del farmaco per il trattamento del diabete Avandia.
La casa farmaceutica britannica ha ammesso di aver autorizzato l'utilizzo sbagliato di due antidepressivi: Paxil e il Wellbutrin. GlaxoSmith ha fatto sapere che gli oneri saranno coperti tramite accantonamenti già disponibili e l'effetto sulla prossima trimestrale dovrebbe essere sostanzialmente nullo.
I farmaci. Tra il 2011 e il 2007 la GlaxoSmithKline non avrebbe diffuso informazioni relative a due studi sulla sicurezza dell'Avandia, farmaco per il diabete. Secondo studi inglesi e americani l'Avandia ha infatti effetti collaterali di rischio sul piano cardiovascolare (ictus e infarto su tutti). L'azienda ha "promosso in modo illegale alcune medicine e di non aver diffuso dati sulla sicurezza degli stessi e di aver diffuso dichiarazioni false sul loro prezzo", ha detto il Dipartimento alla Giustizia americano.
Inoltre secondo l'accusa la casa farmaceutica ha incoraggiato l'uso dell'antidepressivo Paxil in pediatria, anche se il medicinale non ha ricevuto l'approvazione sotto i 18 anni, e ha promosso Wellbutrin, medicinale indicato per i casi di depressione, anche per curare malattie per le quali non è stato autorizzato.
Il caso Avandia ha fatto scalpore anche in Europa quando, nel 2010, l'Agenzia per il controllo dei farmaci europea (Emea), decise di sospenderlo dal mercato . Si trattava di una decisione che seguiva quella adottata negli Usa dalla Food and drug administration (Fda).
La casa farmaceutica è stata invece scagionata dall'accusa di aver corrotto alcuni medici per spingerli a prescrivere i propri farmaci.
L'accordo è stato stretto con il governo federale degli Stati Uniti, ma anche con una serie di Stati Usa e con il distretto di Columbia. Si è arrivati a questa soluzione dopo un'inchiesta del ministero della Giustizia su dichiarazioni false in riferimento ai prezzi di Medicais, il programma federale Usa per l'assicurazione sanitaria di persone anziane o con reddito basso.
www.repubblica.it/salute/2012/07/02/news/multa_da_3miliardi_di_dollari_alla_glaxo-38402615/


Il 2 luglio 2012 la corte federale degli usa ha condannato la GSK al pagamento di una multa da 3 bilioni di dollari per:
1 - aver commercializzato il paxil in età pediatrica senza autorizzazione FDA
2 - di aver finanziato studi fraudolenti su paxil
3 - di aver omesso dati nella etichettatura del farmaco
Inoltre questo farmaco aumenta fortemente la pulsione al suicidio nei depressi.
Fonte:
https://www.justice.gov/opa/pr/glaxosmithkline-plead-guilty-and-pay-3-billion-resolve-fraud-allegations-and-failure-report

GlaxoSmithKline si Dichiara Colpevole: d'Accordo con Psichiatri, Truffavano per Vendere Farmaci ai Bambini ! - Fonte: Fox Business - Al Lewis
Gli psichiatri campioni di prescrizioni venivano mandati in costose villeggiature dal gigante farmaceutico internazionale: Giamaica, Bermuda, Hawaii e altri luoghi esotici dove, tra un servizio termale e l'altro, potevano ascoltare discorsi dei colleghi psichiatri che la società aveva pagato per instillare l'idea che i bambini debbano ingollare pillole. I bambini americani erano depressi. Avevano bisogno di antidepressivi. E la GlaxoSmithKline era pronta per il salvataggio.
E nonostante il Paxil (antidepressivo) non sia mai stato approvato per l'uso in nessuno sotto i 18 anni, la GlaxoSmithKline aveva 1.900 rappresentanti per le vendite che visitavano gli uffici dei medici per spingere l'uso del farmaco sui bambini.

Secondo una denuncia penale depositata nel tribunale distrettuale degli Stati Uniti nel Massachusetts, la società "era impegnata in un sistema fraudolento atto ad ingannare e truffare medici, pazienti, regolatori e programmi sanitari federali". La causa, che accusa l'azienda di aver etichettato in modo volutamente scorretto i farmaci e di aver mancato di indicare dati sulla sicurezza, è stata avviata e verrà dibattuta a porte chiuse nel mese di ottobre. Lunedì, il gigante farmaceutico internazionale ha annunciato che avrebbe concordato di risolvere questo caso, come pure una causa civile per 3 miliardi di dollari. Questo sarebbe il più grande risarcimento per frode sanitaria che riguarda il Paxil e alcuni altri farmaci simili, nella storia
degli Stati Uniti.
Siete mai stati seduti nella sala d'attesa del medico quando una donna eccezionalmente ben vestita, che sembra poter essere una modella, varca la soglia ? Quella era il rappresentante farmaceutico ! Oppure è un bel ragazzo che sembra essere appena uscito da Vogue. Questo è come i farmaci, compreso il Paxil, vengono venduti.
Bella gente che distribuisce gratuitamente campioni di farmaci così che i medici li prescrivano. Sembrano dire: "Tu guarda me e non pensare a quelle graziose scritte sugli effetti collaterali". I campioni di prescrizioni ricevevano costose vacanze premio in posti esotici. E così promuovevano la prescrizione di Paxil per usi non approvati.
Vitale per lo sforzo di marketing della GlaxoSmithKline per il Paxil è stato un articolo pubblicato nel "Giornale dell'Accademia Americana dell'Infanzia e della psichiatria adolescenziale" che il governo sostiene essere assolutamente 'falso e fuorviante". I rappresentanti della GlaxoSmithKline hanno propagandato questa ricerca presumibilmente fasulla. Eppure la GlaxoSmithKline ha anche pagato psichiatri per tenere discorsi che la avvallassero.

Ecco come il governo descrive nella sua denuncia penale queste performance degli strizzacervelli pagati da Glaxo:
"Le riunioni si svolgevano in villeggiature di lusso, e Glaxo pagava l'alloggio degli psichiatri, la tariffa aerea e un onorario di 750 dollari a riunione; pagava ai conferenzieri un onorario di 2.500 dollari e ha anche pagato il biglietto aereo dei coniugi se due biglietti più economici erano disponibili al costo di una tariffa singola".
"La Glaxo ha servito belle cene. e ha pagato per l'intrattenimento, tra cui vela, snorkeling, tour, golf, pesca d'altura, gite in barca, rafting, gite in barche col fondo in vetro e gite in mongolfiera".

Quando saltò fuori il problema di alcuni effetti collaterali, GSK ha minimizzato: "OK, così alcuni dei ragazzi che hanno preso il Paxil hanno avuto pensieri suicidi e si sono suicidati. Forse era una reazione avversa al farmaco, o forse erano solo depressi. I bambini depressi fanno cose deprimenti, sapete. È ciò che noi chiamiamo 'responsabilità emozionale'. Comunque, per favore, godetevi la vacanza e non perdetevi l'intrattenimento serale."
Forse la ragione per cui i ragazzi sono depressi è a causa del modo in cui si comportano alcuni degli adulti più pagati nel mondo.

La GSK CONDANNATA
La GSK è stata recentemente condannata a pagare una multa record di 3  miliardi di dollari negli Stati Uniti per pubblicità ingannevole e per  aver taciuto rischi e carenze di alcuni suoi prodotti.
Questa è solo la punta dell’iceberg di una lunga serie di attività  illegali, anche se 3 miliardi di dollari sono bruscolini per un’azienda  come la GSK.
Apparentemente hanno usato le loro “riserve” per pagare l’ammenda. In  altre parole, il costo della frode, era sostenibile dal budget dei loro  piani aziendali e hanno ancora un bel pò di miliardi a disposizione per
pagare eventuali future spese legali.
Molto difficilmente la GSK pagherà il prezzo reale delle sue azioni, a  tal punto da subire gravi danni ai propri profitti. Però c’è comunque un  danno d’immagine che non si può più nascondere e che contribuisce ad  ampliare nei cittadini la sensazione di un pesante danno di reputazione. La loro reputazione era già abbastanza spregevole.
La Procura generale  di New York aveva già portato in giudizio il gigante farmaceutico con  l’accusa di occultamento d’informazioni riguardanti gli effetti avversi  degli antidepressivi nei bambini, Paxil e Wellbutrin, malgrado non  fossero approvati per l’uso destinato a minori come ammesso candidamente  dalla stessa GSK.
Ora speriamo che la Procura di Torino (Italy) esegua altrettanto provvedimento,  non solo in merito allo scandalo del vaccino esavalente contaminato per  il quale è stata avanzata una interpellanza parlamentare, soprattutto  per l’occultamento di delicate informazioni riguardanti la sicurezza del  vaccino pediatrico esavalente Infanrix Hexa.

Tutto ciò non è un fatto isolato e consiste in un reato reiterato  penalmente rilevabile. Sappiate che tutte le società farmaceutiche  nascondono informazioni sull’inefficacia o nocività dei loro prodotti.
Le case farmaceutiche e la FDA sono perfettamente  consapevoli dei limiti o dei rischi dei farmaci, ma deliberatamente li  tengono nascosti all’opinione pubblica.
I fatti più eclatanti che vedono coinvolta la GSK, chiamarli crimini è  una gentilezza, mostrano chiaramente la pesante scorrettezza del colosso farmaceutico e rivelano le motivazioni per le quali la correlazione  “Autismo e vaccinazioni” è finita pesantemente sotto attacco qui in Italia dalla Sentenza di Rimini ad oggi, malgrado precedenti Sentenze avevano soddisfatto il ragionevole principio del dubbio stabilito dalla Legge 210/92 e successive modifiche.

Punto primo
La GSK produce e commercializza un vaccino esavalente illegale (utilizzato in tutte le ASL d' Italia) in contrasto con le vigenti disposizioni Ministeriali e le più comuni norme etiche, peraltro prodotto in sub-appalto, e non è in grado di attestare con assoluta certezza la mancanza di Thimerosal (mercurio) dal prodotto finito.

Punto secondo
Il vaccino trivalente  morbillo-parotite-rosolia somministrato attualmente ai nostri figli (Priorix) proviene da una linea colturale di cellule di feti abortiti, è capace di creare un flash-point tale da scatenare malattie autoimmuni ed a livello cerebrale.
Da alcuni studi condotti qualche anno fa da un nostro ricercatore di fama mondiale, il Dott. Stefano Montanari, in un campione di tale vaccino sono state trovate particelle anche inferiori al micron (le più pericolose) di Tungsteno-Calcio, Piombo-Ferro, Titanio e silicati vari.  Naturalmente nulla di tutto ciò è denunciato nel foglietto illustrativo.

Punto terzo
La GSK è coinvolta nell’omicidio di 14 bambini argentini per sperimentazioni illegali di vaccini che sono state condotte tra il 2007 e il 2008.
LA MULTINAZIONALE "GLAXOSMITHKLINE" E' STATA DICHIARATA COLPEVOLE DELLE MORTI DI 14 BAMBINI IN UNA SPERIMENTAZIONE DI UN VACCINO IN ARGENTINA.
QUESTA MULTINAZIONALE, COME MOLTE ALTRE SUE PARI, SONO IN POSSESSO DELLA "LICENZA DI UCCIDERE" L'UMANITA' INTERA ?
I laboratori aziendali della GlaxoSmithKline Argentina, sono stati giudicati colpevoli e sono stati condannati a pagare un'ammenda di 400.000 pesos dal giudice Marcelo Aguinsky seguendo un bollettino emesso dalla amministrazione nazionale di medicina, Food and Technology (ANMAT in spagnolo) per irregolarità durante la sperimentazione del vaccino condotta nei laboratori tra il 2007 e il 2008, la quale sperimentazione, avrebbe ucciso 14 bambini.
Tratto da:
http://healthimpactnews.com/2015/glaxosmithkline-found-guilty-in-deaths-of-14-babies-in-vaccine-trials-in-argentina/  

Punto quarto
La GSK ha falsificato le autorizzazioni dei genitori in Argentina durante la sperimentazioni dei vaccini, in modo che i bambini potessero partecipare senza legittima autorizzazione dei genitori. Per ogni bambino, “costretto” in questo modo a partecipare al programma di sperimentazione, il laboratorio otteneva ben 8mila dollari.

Punto quinto
La GSK ha reiterato una omissione di informazioni vitali ai pazienti che utilizzavano il Paxil (ovvero PAROXETINA - altri nomi commerciali Aropax, Seroxat, Sereupin) venduto come antidepressivo addirittura per bambini, seppur mai approvato come tale dalle autorità federali degli Stati Uniti, e correlato a difetti cardiovascolari alla nascita.

Punto sesto
La GSK ha reiterato una omissione di informazioni in merito ai rischi derivanti dai sintomi di astinenza indotti dal Paxil, a tal punto da causare suicidio, comportamenti autolesionisti, o induzione all’omicidio.

Punto settimo
La GSK ha reiterato una omissione di informazioni vitali ai pazienti che utilizzavano Avandia (sospeso in Italia a settembre 2010) di cui non erano stati resi noti gli effetti collaterali a livello cardiaco.

Puno ottavo
In modo doloso sono stati consapevolmente immessi sul mercato i loro prodotti, realizzati nello stabilimento di Puerto Rico, contaminati dalla sporcizia di batteri e altri agenti patogeni

Punto nono
La GSK è coinvolta nella produzione del vaccino per l’influenza suina Pandemrix contenente arsenico e stagno

Punto decimo
La GSK è coinvolta nella produzione e vendita del vaccino per l’influenza suina in Europa pur sapendo che è causa di narcolessia soprattutto nei bambini

Punto undicesimo
La GSK è coinvolta nell’opera di discredito organizzata per distruggere la carriera del Dr. Andrew Wakefield che ha cercato di evidenziare i pericoli associati al vaccino trivalente per il morbillo-parotite-rosolia

Punto dodicesimo
Il vaccino trivalente MPR è collegato al diffondersi della Malattia di Crohn

Punto tredicesimo
La produzione della crema per dentiere Poligrip, così fortemente combinata allo zinco, ha prodotto danni neurologici in molti utenti.

Punto quattordicesimo
La GSK è coinvolta nell’omissione di informazioni vitali ai pazienti che utilizzavano il Poligrip (vedi punto precedente qui sopra)

Punto quindicesimo
La GSK è coinvolta nell’omissione di informazioni ai consumatori del loro farmaco per l’asma Advair, il quale contiene un ingrediente come il salmeterolo che è associato all’aggravamento dell’asma e ai decessi asma-correlati.

Punto sedicesimo
La GSK è coinvolta nella massiccia opera di licenziamento degli informatori che hanno tentato di portare questi problemi all’attenzione del management.

Punto diciassettesimo
A dispetto di coloro che si affannano ad affermare il contrario, nemmeno l’Autismo viene escluso dalle tabelle riportate in un report confidenziale che svela una tremenda sequela di complicanze collegate al vaccino esavalente combinato Infanrix Hexa.
L’Autismo compare più volte, anche se non è chiaro come la GSK giudichi questi eventi [nel caso di pag. 27 lo riporta nel gruppo dei “Mental Impairment Disorders” e lo classifica come Serious]. L’Autismo compare poi a pag. 626, 632, 756, 995, 1147, 1201, 1206.

Per gli articoli correlati, li trovate qui:
http://autismovaccini.com/2012/12/23/glaxosmithkline-attivita-a-danno-della-salute/
 

GSK, da Medicina a Piccole Dosi

Un'azienda che vanta un curriculum degno del miglior boss mafioso.

Studi trafugati, morti nascoste, tutto fatto nella consapevolezza più totale. 

Cinica e psicopatica, che ha pagato miliardi di dollari in multe

 

Qui un recap fatto da Corvelva con tutte le sanzioni pagate dalla multinazionale britannica

https://bit.ly/2WOlW7I

 

Bambini morti in Argentina con il consenso informato rubato da famiglie poverissime ? c'è

https://bit.ly/2XdBGjW

 

Sperimentazione di farmaci sull'HIV fatta su bambini orfani ? c'è

https://bit.ly/31GH6U7

 

Aver imbrogliato sin dal principio su uno psicofarmaco che ha portato alla morte centinaia di adolescenti ? c'è

https://bit.ly/2ImXGRd

 

MA i giornalisti ci dice che è un'Azienda sempre più green.
Quasi insomma dobbiamo affezionarci a chi è pronto a uccidere senza scrupoli pur di fare profitto 
Così funziona la propaganda

Case farmaceutiche e corruzione: lo scandalo planetario della Glaxo Smith Kline - 26/04/2014
La Glaxo Smith Kline è con le spalle al muro. La casa farmaceutica inglese sta collezionando accuse di corruzione in giro per il mondo, senza tregua. Le ultime arrivano da Libano e Giordania. Il 16 aprile il Wall street journal scrive che è entrato in possesso di mail secondo cui lo staff dell’azienda avrebbe corrotto i medici locali con viaggi e campioni di farmaci in omaggio che avrebbero potuto vendere direttamente ai pazienti.

Appena due giorni prima un’inchiesta del programma Panorama della Bbc rivela che in Polonia il manager regionale della Glaxo Smith Kline e 11 dottori sono sotto indagine per un presunto giro di mazzette versato ai camici bianchi in cambio della prescrizione del farmaco antiasmatico Seretide. L’episodio risale a quattro anni fa e a denunciarlo è un ex rappresentante della ditta, Jarek Wisniewiski. Proprio in quel periodo (dal 2010 al 2012) il colosso del farmaco inglese dichiara di essere impegnato in un programma di formazione sull’asma. Ma Wisniewiski smentisce: i soldi investiti in realtà servono a pagare i dottori compiacenti che assicurano di aumentare gli ordini del farmaco. Ai microfoni della Bbc l’ex dipendente va giù schietto: “Al meeting ho detto che ho pagato il corso e che ho bisogno di più prescrizioni di Seretide. Così hanno capito esattamente per quale motivo stavo pagando”.

Un altro ex rappresentante della Gsk, che però preferisce rimanere anonimo, racconta che da una parte l’azienda remunera con denaro i medici per tenere lezioni inesistenti e dall’altra, i medici fanno schizzare le vendite del farmaco. Un do ut des papale papale. Wisniewiski conferma: “Cento sterline dovevano fruttare oltre cento prescrizioni del prodotto”. E aggiunge che non si comporta così di sua spontanea volontà: l’ordine di fare i giochi sporchi è impartito dal manager regionale. Anzi, a lui non sta bene, lo fa presente all’azienda ma i capi minacciano di licenziarlo o di emarginarlo.
La Gsk in effetti ammette di avere ripreso e punito un suo impiegato nel 2011. In un report pubblicato sul sito web della multinazionale si legge che solo nel 2013 sono state commesse dallo staff 161 violazioni delle politiche di marketing e vendita e 113 segnalazioni. Con il risultato che 48 persone sono state licenziate o hanno lasciato volontariamente il posto di lavoro.  

Ancora in aprile, il 6: una persona informata degli affari di Gsk in Medioriente rivela al Wall street journal che in Iraq l’azienda di nascosto arruola come sui rappresentati di vendita 16 medici e farmacisti che lavorano nel Governo. A questi paga anche le trasferte per le conferenze internazionali. In più, dà delle tangenti sostanziose ad altri medici in cambio delle prescrizioni dei suoi prodotti. Come da copione, la Gsk vince un contratto con il ministero della Salute iracheno per la fornitura del vaccino Rotarix contro la gastroenterite e i funzionari del ministro con le loro famiglie se ne vanno in vacanza in Libano spesati dall’azienda.

A luglio 2013 scoppia lo scandalo in Cina. Qui la multinazionale inglese spende 320 milioni di sterline per corrompere la classe medica con denaro e favori sessuali. La strategia ogni volta è fare finta di cadere dalle nuvole. Per questo qualche giorno fa la Gsk invia dei nuovi dirigenti per controllare che le vendite siano fatte in modo pulito tentando di salvarsi la reputazione. Come se la pratica del comparaggio dipendesse soltanto dai singoli rappresentanti e non dai vertici.

Il record è negli Stati Uniti: nel 2012 l’azienda paga tre miliardi di dollari di multe per aver corrotto i dottori in cambio della prescrizione di antidepressivi per indicazioni non autorizzate.
Lo scorso dicembre Andrew Witty, l’amministratore delegato della Gsk, intervistato dal New York Times promette che la sua azienda d’ora in poi farà la brava e non darà più soldi sottobanco ai dottori. Ma i danni ormai sono fatti e nessuno ci assicura che non siano ripetuti.         
By Chiara Daina -  Tratto da: ilfattoquotidiano.it

GSK ha RILASCIATO, nelle acque di una citta’ BELGA, 11 litri di CONCENTRATO di VIRUS per la POLIO
È stato un "incidente" nato dalle NORME di biosicurezza rigide in materia di virus della polio ?
L'ultimo scandalo da GSK, coinvolta in multimilionarie di richieste di risarcimento di dollari, oltre che per  narcolessia causati dal suo vaccino per l’influenza suina:
http://www.telegraph.co.uk/health/healthnews/10445062/Legal-bid-over-swine-flu-jab-link-to-narcolepsy.html

Multata per la falsificazione dei moduli per il consenso dei genitori e uccidendo 14 bambini in sperimentazioni sui suoi  vaccini in Argentina : 
http://www.buenosairesherald.com/article/88922/gsk-lab-fined-$1m-over-tests-that-killed-14–babies

Costretti a pagare una multa di $ 3 miliardi nel USA per il marketing illegale di farmaci e vaccini, tra cui la promozione di un farmaco noto per causare comportamenti suicidi in ragazzi: http://www.businessinsider.com/14-documents-from-glaxosmithklines-3-billion-drug-marketing-scandal-that-will-disgust-you-2012-7?op=1

GlaxoSmithKline (GSK), il produttore del vaccino per l'influenza suina, Pandemrix, è un vaccino chiave ($) in questo senso. 
Tuttavia, sono stati recentemente infuriati e, piuttosto che sedersi sotto un mantello protettivo che non puoi toccare, il gigante farmaceutico è stato condannato a pagare circa $ 60 milioni al governo britannico dopo che è stato determinato che Pandemrix ha giocato un ruolo nel causare danni al cervello in una serie di casi.
"Senza dubbio" il vaccino contro l'influenza suina legato al danno cerebrale
"Non ho alcun dubbio che Pandemrix abbia aumentato l'insorgenza di insorgenza di narcolessia nei bambini in alcuni paesi - e probabilmente nella maggior parte dei paesi", dice Emmanuelle Mignot, specialista in disturbi del sonno alla  Stanford University  che ha esaminato gli effetti del vaccino.

Circa l'80% delle persone colpite sono state bambini, ma la GSK ha continuamente chiuso un occhio. Anche quando è uscito uno studio che mostrava che i bambini vaccinati erano 13 volte più soggetti a sviluppare narcolessia, la compagnia non ammetteva alcun legame. Anche quando, nel 2011, l'Agenzia europea per i medicinali ha emesso un avvertimento che le persone sotto i 20 anni dovrebbero astenersi dall'ottenere il  vaccino, GSK non ha prestato attenzione. 

Multata per 490 milioni di dollari in Cina per corruzione:
http://www.bbc.com/news/business-29274822

Cina: maxi multa alla Glaxo Smith Kline per corruzione - 27/02/2015
In Cina l'azienda farmaceutica Glaxo Smith Kline (Gsk) è stata multata e costretta a pagare 380 milioni di euro per aver pagato tangenti per milioni di dollari a medici e funzionari pubblici cinesi per far usare i suoi prodotti. È quanto ha riferito l’agenzia di stampa Xinhua.
L'ex dirigente della Gsk Cina Mark Kelly e altri funzionari sono stati condannati a pene detentive da due a quattro anni. Reilly è stato condannato a tre anni di carcere.
Nel luglio del 2013 le autorità cinesi avevano annunciato di aver aperto un’inchiesta contro la Gsk, con l’accusa di aver messo in piedi un sistema corruttivo per un giro di milioni di dollari. La polizia aveva parlato di un volume di tangenti di quasi 500 milioni di dollari (380 milioni di euro) dal 2007 e aveva identificato 46 sospetti.
Queste “attività illegali” commesse in Cina sono “in contrasto con i valori e gli standard dei dipendenti della Glaxo Smith Kline”. È quanto ha scritto l'azienda farmaceutica in un comunicato in cui ha espresso le sue “sincere scuse” al governo cinese.

GlaxoSmithKline ha rilasciato il virus della poliomielite in acqua nella città di Rixensart,  il 2 settembre 2014, che è poi arrivato direttamente in un impianto di trattamento delle acque. 
Il Consiglio superiore della sanità pubblica del Belgio ha detto che il rischio di infezione nella popolazione è estremamente basso a causa del livello elevato di diluizione della poliomielite in acqua.

E ora si trova ad aver rilasciato 45 litri di virus della polio in un acquedotto di una città Belga:
http://www.biosafety.be/Polio/GlobalActionPlanWHO.pdf
http://vaccinenewsdaily.com/medical_countermeasures/331649-ecdc-provides-assessment-of-accidental-polio-incident-in-belgium/

ECDC fornisce la valutazione di "incidente accidentale” con virus della poliomielite in Belgio
18 Settembre 2014 - By Eric Carlson
Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) ha pubblicato una valutazione nel Lunedi  dell’ “accidentale” rilascio di più di 11 litri di poliovirus concentrate nell'ambiente (acque di superficie) in Belgio.
L'ECDC ha detto e segnala che il rilascio “accidentale” rappresenta un rischio per la salute pubblica specie per  le popolazioni sensibili, comprese le zone con bassa copertura del vaccino, che sono esposti ad acqua o fango contaminato, nelle due settimane rappresentano minacce di malattie trasmissibili.
L'ECDC ha specificato i fiumi Lasne e Dyle, che si uniscono nel Schelda fiume Escaut e sfocia nella porzione sud-occidentale dei Paesi Bassi, dove le comunità protestanti ortodosse, con bassa copertura vaccinale antipolio.

Domanda legittima:
Chissa' perche' si e' rilasciato, lo chiamano "incidente accidentale".... il virus della Polio nelle acque di superficie ?....per fare un esperimento di tentata diffusione della malattia attraverso le acque.....ma come si e' dimostrato dall'esperimento NON e' successo nulla, perche' la Poliomielite non nasce per un virus, ma il virus e' la conseguenza dell'infiammazione, cioe' dell'ammalamento !

Piccolo riassunto,
Per i genitori che vaccinano i loro figli: Siete in buone mani, tranquilli.

La GlaxoSmithKline, l'azienda produttrice di tutti e "dieci" vaccini obbligatori DL Lorenzin (2017) è stata accusata e condannata più volte per frode e corruzione.
1) Nel Luglio del 2012 La GlaxoSmithKline è stata condannata per il più grande caso di frode sanitaria negli Stati Uniti. In seguito a questo ha accettato di pagare un risarcimento di 3 miliardi di dollari, il quale costituisce il più grande risarcimento pagato da una casa farmaceutica.
2) La Paroxetina è un anti-depressivo inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina (SSRI) rilasciato dalla GlaxoSmithKline nel 1992. La campagna di promozione del farmaco diretta ai bambini è alla base per la successiva condanna per frode nel 2012 negli USA. Per dieci anni il farmaco è stato venduto come "non inducente dipendenza", dichiarazioni che numerosi esperti ed almeno una corte giudiziaria hanno poi smentito come incorretta. Circa 5000 cittadini statunitensi hanno fatto causa alla GlaxoSmithKline per l'uso della paroxetina, altre cause sono state intentante anche nel Regno Unito. 
Nel 2004 La GlaxoSmithKline ha accettato di patteggiare la condanna per frode ai consumatori pagando 2.5 miliardi di dollari; il farmaco a quel tempo aveva un ricavato di vendita annuale di 2.7 miliardi di dollari. Nel processo sono state inoltre mostrate prove di una deliberata e sistematica azione di soppressione dei risultati delle ricerche non favorevoli alla Paroxetina.
3) La GlaxoSmithKline è stata dichiarata colpevole nel marzo 2007 da parte della corte distrettuale di Auckland di 15 reati collegati alla condotta fuorviante nei confronti del "patto di libero scambio" della Commissione del Commercio Neozelandese. I reati riguardano Ribena: un succo di frutti "neri" misti, il quale è stato commercializzato al pubblico dall'azienda come contenente alte dosi di vitamina C.
4) Nell'ottobre 2010 Il dipartimento di Giustizia statunitense ha annunciato che la GlaxoSmithKline pagherà 150 milioni di dollari di multa (più 600 milioni di risarcimenti civili). Al quel tempo esso corrispondeva alla più grande cifra mai pagata come multa da parte di un produttore di farmaci adulterati. La GlaxoSmithKline ha accettato l'accordo di pagamento in risposta alle accuse penali e civili derivanti dall'aver prodotto farmaci adulterati da parte della sua sussidiaria: SB Pharmco Puerto Rico Inc. a Puerto Rico, la quale, a quel tempo, produceva farmaci per 5.5 miliardi di dollari all'anno. Il processo è iniziato 2002 quando la GlaxoSmithKline mandò un gruppo di esperti di qualità per risolvere i problemi citati da una lettera di ammonimento della FDA del precedente mese. Il controllo di qualità dello stabilimento si rivelò essere "un disastro: il sistema idrico era contaminato, il sistema di aerazione rendeva possibili le contaminazioni incrociate tra i prodotti, il magazzino era così affollato che i furgoni noleggiati venivano usati per lo stoccaggio.
5) Nel 2003 la GlaxoSmithKline ha firmato un accordo di integrità aziendale e ha pagato 88 milioni di dollari in una causa civile per aver sovraprezzato l'antidepressivo Paxil e lo spray nasale Flonase. Inoltre nel 2003 fu riportato che la GlaxoSmithKline doveva al fisco statunitense 7,8 milioni di dollari di tasse arretrate e interessi: la cifra più alta nella storia statunitense di tasse arretrate.
6) Nel 2004 la Guardia di Finanza italiana accusò circa 5000 persone per corruzione, tra le quali 273 impiegati della GlaxoSmithKline. Secondo l'accusa, la GlaxoSmithKline e le aziende a lei precedenti hanno speso 152 milioni di lire in "regali" come fotocamere, computer, vacanze e contanti per medici, farmacisti e altre figure. Prescrivere farmaci in cambi di regali o denaro costituisce in Italia il reato di comparaggio. Nel 2002 un'identica controversia si è manifestata in Germania.
7) Nel Marzo 2006 il procuratore generale della California, ha annunciato che la GlaxoSmithKline pagherà 14 milioni di dollari "per risolvere le accuse di aver gonfiato i prezzi dell'antidepressivo Paxil, in quanto la GlaxoSmithKline ha perpetuato frode di brevetto, violazioni del regolamento anti-trust ed abbia illecitamente tentato di mantenere il monopolio bloccando l'ingresso sul mercato delle versioni generiche del farmaco.
8) Nel Luglio 2013 le autorità Cinesi hanno annunciato che sin dal 2007 la GlaxoSmithKline ha usato più di 700 agenzie di viaggio e società di consulenza per recapitare tangenti per quasi 3 milioni di yuan a dirigenti, medici, ospedali ed altri che prescrivevano i suoi farmaci. La GlaxoSmithKline si è detta dispiaciuta e preoccupata di quanto è successo ed ha detto che coopererà con le autorità per le investigazioni. Nel Luglio ha ammesso che alcuni dei suoi dirigenti cinesi hanno infranto la legge e le autorità cinesi hanno arrestato quattro alti dirigenti con le accuse di corrompere medici per far loro prescrivere i farmaci GlaxoSmithKline in cambio di contanti e favori sessuali.
9) Nel 2012 un tribunale argentino ha condannato la Glaxo per aver sperimentato vaccini (vaccino contro la malaria) direttamente su bambini di famiglie indigenti, il che ha provocato ben 14 decessi. I paesi in cui è avvenuta questa specie di "sperimentazione umana diretta" sono, oltre ad Argentina anche Colombia, Panama, Bolivia in Sud America. In Africa, invece, s'è provveduto a fare altrettanto in Gabon, Mozambico, Tanzania, Ghana, Benin, Costa d'Avorio, Kenya, Uganda, Repubblica Centrafricana, Malawi, Namibia e Burkina Faso. GlaxoSmithKline ricorrerà in appello perché "le famiglie erano state messe al corrente del fenomeno dell'evento avverso al vaccino.
10) A fine 2012, in una ventina di paesi (non in Italia), GlaxoSmithKline ha provveduto a ritirare il proprio Vaccino esavalente "Infanrix Hexa" per via di una contaminazione di un lotto del medesimo con il batterio "Bacillus cereus", noto agente patogeno causante una forma di intossicazione alimentare, causata da mancata sterilità durante il processo produttivo.
11) Tra il 2010 ed il 2014 la multinazionale è stata accusata del reato di comparaggio in Libano, Giordania, Iraq, Polonia per aver corrotto numerosi medici.

Altre news su GlaxoSmithKline

GlaxoSmithKline closes pharmaceutical plant after deadly Legionnaires bacteria found contaminating facility

GlaxoSmithKline bribery admission ensnares celebrity 'Dr. Drew' and other physicians

GlaxoSmithKline admits to criminal pharma fraud in 3 billion dollar case

GlaxoSmithKline deliberately hid evidence of Avandia harm, says Senate report

GlaxoSmithKline fined nearly half a billion dollars for criminal bribery of doctors and hospitals in China

Vaccines cause autism, says confidential document from corrupt drug company

GlaxoSmithKline pushing dangerous Avandia drug on thousands in new global clinical trial (opinion)

http://www.lavocedellevoci.it/2018/04/18/vaccini-due-scienziati-indiani-scoprono-le-carte-truccate-di-glaxo/
http://nomassoneriamacerata.blogspot.it/2018/04/la-glaxo-e-unazienda-controllata.html?m=1
http://www.ageofautism.com/2015/01/gsks-69-infanrix-deaths-are-not-explicable-as-coincidence.html

vedi anche: http://sulatestagiannilannes.blogspot.com/2018/06/glaxo-cancrena-vaccinale-inglese-in.html?m=1

GSK Paga i medici:

Vedi qui nel PDF, l'elenco non aggiornato, ma comunque indicativo.

e per Finire:
vedi anche la pagina CORRUZIONE ove sono stati inseriti tutti i principali "finanziamenti" di GSK ad enti anche pubblici, associazioni, universita', centri, ecc....(info tratte dal loro sito)
qui potete vedere altre PROVE del "Finanziamento" , TRATTE dal sito GSK, con anche i nomi:

HOFFMANN La ROCHE
Fritz Hoffmann-La Roche (1868-1920), nel 1896 fonda a Basilea la casa farmaceutica F. Hoffmann-La Roche & Co L'azienda sarebbe diventata ben presto diventerà una delle maggiori aziende farmaceutiche in Europa ed oggi i suoi ricavi annuali superano i 30 miliardi di dollari.

Per il colosso svizzero, il 27 per cento dei ricavi viene da un'attività non medica (diagnostica). È uno dei laboratori che investe di più nelle biotecnologie: nel 1990 ha preso il controllo di Genentech, di Pcr Technology nel '91, di Böhringer Mannheim nel '98, di Chugai nel 2002. Il 40 per cento delle vendite viene da 13 molecole ottenute con biotecnologie. Il Roaccutane è stato accusato di provocare turbe del comportamento.
TAMIFLU - 18-05-2007
Non è una parolaccia giapponese. E' un farmaco prodotto dalla Gilead S.P.A, farmaco che sarebbe dovuto funzionare per contrastare le influenze e che invece nel 90 % dei casi non ha funzionato. Anzi, ricerche giapponesi dicono che sarebbe tossico. Perché se ne parla ? Perché è uno dei quattro farmaci indicati dall'OMS come gli unici che possano contrastare "l'influenza suina"…….
La rivista Pacífica ha intervistato vari esperti negli Stati Uniti e Messico, che hanno allertato circa l’elaborazione di armi chimiche nei laboratori del Pentagono ed i benefici milionari delle imprese multinazionali farmaceutiche. In questo caso, per i laboratori Gilead Sciences Inc, diretti da Donald Rumsfeld, che possiedono i diritti sul farmaco "Tamiflu", che si sta lanciando e vendendo sul mercato attraverso la paura della peste suina…e che rende anche a Donald Rumsfeld il 10% su ogni scatola venduta…
Gli effetti nocivi sul Cervello da parte del vaccino per l'influenza = Tamiflu della Roche 
vedi: Hofmann - La Roche per i particolari dei
DANNI di questo farmaco  + Tamiflu, Genocidio degli aborigeni:
http://www.laleva.org/it/2009/09/tamiflu_body_bags_and_aboriginal_genocide.html

Tamiflu ? No grazie  - Il farmaco antinfluenzale noto per essere stato oggetto di accaparramento durante la stagione dell'influenza aviaria sale sul banco degli imputati. Non ci sono prove sufficienti per dire che oseltamivir (principio attivo di Tamiflu) sia efficace nel prevenire o curare le complicanze della comune influenza, né per consigliarlo in caso di nuova epidemia.
Gli effetti avversi: a parte nausea e vomito, che sono i più conosciuti, sono stati segnalati casi di comportamento anomalo e morti improvvise per depressione respiratoria.
L'ente statunitense per la sicurezza dei farmaci ha messo in guardia sugli effetti neuropsichiatrici dopo alcune segnalazioni dal Giappone, dove il Tamiflu è molto utilizzato.
Tratto da: altroconsumo.it
Il 13 novembre 2006, Roche la farmaceutica che detiene i diritti di sfruttamento del TAMIFLU, l'antivirale indicato come la via d'uscita dall' influenza suina, invia una comunicazione riservata alla FDA statunitense.
"Spett.le FDA, dobbiamo allertare i professionisti della salute degli eventi neuropsichiatrici collegati all'uso del TAMIFLU in pazienti affetti da influenza.
L'assunzione di TAMIFLU è associata a casi di sintomi neurologici e del comportamento che possono comprendere eventi quali, allucinazioni, delirio e comportamento anormale,  con conseguente esito mortale, e violenza suicida od assassina.
Siamo in possesso di rapporti postmarketing (principalmente dal Giappone) di casi di delirio e comportamento anormale, che conducono a autolesionismo in alcuni casi con esito mortale in pazienti con influenza che stavano ricevendo TAMIFLU.
Poichè questi eventi sono stati segnalati volontariamente durante la pratica clinica, non siamo in possesso di dati per effettuare una valutazione di frequenza, tuttavia sembra di poterli associare all'uso del TAMIFLU.
Questi eventi sono stati segnalati soprattutto tra i pazienti pediatrici (in 12 pazienti pediatrici l'esito è stato fatale) e spesso hanno avuto un esordio brusco. I pazienti con influenza dovrebbero essere controllati molto attentamente per i sintomi di comportamento anormale. Se i sintomi neuropsichiatrici compaiono, i rischi e i benefici del trattamento dovrebbero essere valutati per ogni paziente".
Aggiungiamo noi che il TAMIFLU prodotto e venduto in milioni di dosi a scadenza breve (2009) per fronteggiare il virus A/H5N1 (aviaria) si rivelò INEFFICACE perché il virus sviluppò immunità, mentre il "caso" vuole che sia efficacissimo per questa influenza suina, una buona notizia per i magazzini ROCHE stipati di centinaia di milioni di dosi (pare 2,5 miliardi) in scadenza di questa inutile porcheria.
Già perché gli ESPERTI ci dicono che l'incubazione dell'influenza suina è di 4/6 giorni, mentre ROCHE consiglia l'assunzione nelle prime 48 ore di contrazione del virus, pena l'inefficacia totale.
Non siamo superesperti, non ci inviteranno mai a Matrix oppure a Porta a Porta, ma non ci vuole molto per capire che è impossibile assumere un farmaco entro 48 ore da una contaminazione, se i sintomi si
rivelano almeno 4 giorni dopo.
Vi invitiamo a leggere anche questo post di Steven Salzberg professore di genomica, bioinformatica ed evoluzione all'Università del Maryland, intitolato "the tamiflu scam" ossia il raggiro di tamiflu.
http://genome.fieldofscience.com/2007/04/tamiflu-scam.html

Questo grazie anche alle subdole campagne di Terrorismo mediatico che procurano  PAURA  nelle popolazioni del mondo quando si effettuano ogni anno le campagne promozionali per le FALSE epidemie e/o pandemie, e cio' in tutto il mondo.
vedi: Sars, Influenza aviaria, Suina,  ecc.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

INVERSESS Medical ha acquisito Promesan Srl (diagnostici) per $4,5 milioni
INVERSESS Medical USA, is a leading manufacturer and marketer of rapid diagnostic products for the consumer and professional markets.


>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>


JOHNSON & JOHNSON
Johnson & Johnson è una società farmaceutica multinazionale americana che produce farmaci, apparecchiature mediche e prodotti per la cura personale e l'automedicazione. È stata fondata nel 1886.
Le sue azioni sono quotate presso la Borsa di New York e fanno parte dell'indice Dow Jones Industrial Average.
Il quartier generale della società è situato a New Brunswick (New Jersey), USA. La sua divisione prodotti di consumo è situata a Skillman (New Jersey).
La società comprende circa 230 filiali che operano in 57 diversi stati. I suoi prodotti sono venduti in 175 diversi paesi.
il gruppo Usa ha tre poli: farmacia e biotecnologie, con molecole per cancro e anemia, epilessia, malattie psichiche; parafarmacia; e una divisione per lenti a contatto, strumenti chirurgici e cardiovascolari.
L'acquisto della Guidant, leader di apparecchi cardiaci e vascolari, diluisce il peso della farmacia ancorando il gruppo in un settore esteso come quello della salute.
La Johnson & Johnson ha in corso colloqui (Ago 2010) per acquistare per 1,75 miliardi di euro le azioni della società biotech olandese Crucell (Amsterdam: CRU.AS - notizie), che ancora non possiede, con l'obiettivo di rafforzare la propria presenza nell'industria dei vaccini
Johnson & Johnson si dichiara colpevole di commercializzazione illegale di farmaci psichiatrici.
(Fonte: Natural News) Una filiale del colosso farmaceutico Johnson & Johnson (J & J) si è dichiarata colpevole alla corte federale di avere illegalmente commercializzato un farmaco per usi non approvati - un reato secondo la legge statunitense.
La dichiarazione di colpevolezza arriva come parte di un più ampio risarcimento di 81 milioni di dollari, firmato da J & J per risolvere le accuse governative di aver commercializzato illegalmente un suo farmaco anticonvulsivo, Topamax, per il trattamento di stati patologici, tra cui il disturbo bipolare e la dipendenza da droga e alcol.
La legge degli Stati Uniti consente ai medici di prescrivere farmaci per qualsiasi uso essi ritengano opportuno, ma vieta ai produttori di promuovere attivamente i farmaci per qualsiasi uso non espressamente approvato dalla FDA (Food & Drug Administration, l'autorità statunitense del farmaco, NDT)

Secondo i pubblici ministeri, J & J ha cercato di aggirare questa limitazione mediante un programma denominato "medico-per-un-giorno," nel quali i medici accompagnavano i rappresentanti nelle visite di marketing. Questi medici quindi promuovevano Topamax per usi non approvati, consentendo ai dipendenti dell'azienda di mantenere le manipulite.
Secondo documenti interni, i rappresentanti di vendita hanno detto ai medici che il dottore-per-un-giorno potrebbe "parlare con voi di cose di cui io non posso parlarvi."
I medici partecipanti sono stati pagati fino a $ 3.000 al giorno più le spese e un neurologo ha fatto mezzo milione di dollari per 200 presenze.

Johnson & Johnson sotto accusa per aver NASCOSTO studi farmaceutici che mostrano come il Risperdal causi diabete !
Fletch Trammell, avvocato di un ex utente Risperdal, afferma che i ricercatori della unità di Janssen sapevano fin dal 1999 che uno studio aveva provato che il Risperdal - un potente antipsicotico con numerosi effetti collaterali - aveva causato diabete con un tasso più elevato di un farmaco concorrente, ma ha insabbiato gli studi per un vantaggio competitivo.
La causa di Gary Skala il cui diabete fu causato dagli oltre 14 anni di uso di questo psicofarmaco, è cominciata due settimane dopo che la J & J ha accettato di pagare 158 milioni di dollari per risolvere le accuse dei funzionari del Texas per aver fraudolentemente commercializzato il farmaco. La J & J aveva già affrontato le accuse di quattro degli Stati per aver ingannato medici e regolatori sui rischi di diabete del Risperdal, ma il caso di Skala è il primo portato in tribunale da un singolo paziente.

Un giudice della Carolina del sud, rivedendo le accuse sulle campagne di marketing della società per Risperdal, concluse l'anno scorso che gli agenti della J & J avevano permesso che la mentalità del profitto a tutti i costi avesse appannato il loro giudizio circa la gestione del farmaco.
Gli avvocati di Skala, affermano che l'allora 56enne residente in Nebraska ha iniziato a prendere l'antipsicotico nel 1996 dopo aver tentato suicidio prendendo un'overdose di farmaci anti-ansia. L'uomo ha costantemente guadagnato peso mentre prendeva il farmaco e gli è stato diagnosticato il diabete nel 2002. Skala non era obeso, quando ha iniziato a prendere Risperdal e non aveva precedenti della malattia in famiglia. "Lui è andato da loro per ricevere aiuto e loro gli hanno dato il diabete," dicono gli avvocati riferendosi alla J & J.
La J & J affronta ulteriori contenziosi su Risperdal il mese prossimo: lo stato dell'Arkansas è pronto per il processo contro la casa farmaceutica con l'accusa di aver indotto in errore medici e autorità sui rischi per la salute legati al farmaco.
Record di contenziosi:
Nel 2010, l'azienda ha perso un caso su Risperdal in Louisiana, dove oltre ad un risarcimento di 257.7 milioni di dollari il giudice ha ordinato alla società di pagare 73,3 milioni di dollari in tasse e spese legali. Un anno dopo, un giudice della Carolina del Sud ha ordinato a J & J di pagare 327 milioni di dollari di danni dopo che la giuria aveva riscontrato che le sue pratiche di marketing del Risperdal avevano violato le leggi sulla protezione dei consumatori e contro la frode.
J & J ha anche accettato di pagare più di 1 miliardo di dollari agli Stati Uniti e ad alcuni Stati per risarcire un'accusa civile sulle pratiche irregolari di marketing del Risperdal.
Il governo statunitense ha indagato le pratiche di vendita del Risperdal dal 2004, incluse le accuse sul cosiddetto marketing off-label (cioè per usi non consentiti) del farmaco e la J & J sta trattando con una corte federale per risolvere l'inchiesta.
FONTE: Bloomberg News

Supermulta di 1,6 miliardi di euro a Johnson & Johnson
L'accusa è di aver promosso due antipsicotici e un farmaco per il cuore per usi non ritenuti sicuri ed efficaci dalla Fda.
2,2 miliardi di dollari: tanto pagherà la Johnson & Johnson per chiudere un accordo con il governo americano e mettere fine a una serie di procedimenti penali e civili in cui la multinazionale è accusata di aver promosso tre farmaci (due antipsicotici e un farmaco per il cuore) per usi non ritenuti sicuri ed efficaci dalla Food and Drug Administration.
Non solo: la J&J, che ha patteggiato accettando di sborsare la favolosa somma (corrispondete a oltre 1,6 miliardi di euro), avrebbe pagato tangenti a medici perché prescrivessero i suddetti medicinali: Risperdal, Invega e Natrecor.

A RISCHIO la SALUTE 
Il Dipartimento di Giustizia sottolinea che si tratta di uno dei maggiori patteggiamenti sanitari della storia americana, con 485 milioni di dollari pagati alle autorità federali e 1,72 miliardi di dollari agli Stati. «Queste aziende si sono riempite le tasche a spese dei contribuenti americani e delle assicurazioni private. La loro condotta ha messo a rischio la salute e la sicurezza dei pazienti» ha detto il procuratore generale Eric Holder. «Abbiamo raggiunto un accordo su una complessa materia legale che copre quasi un decennio», ha ammesso dal canto suo Michael Ullmann, vice presidente di Johnson & Johnson.

MARKETING 
Secondo le accuse, l'azienda avrebbe messo in piedi un'aggressiva campagna di marketing «ungendo» medici e farmacie – in particolare il colosso Omnicare, che rifornisce le case di cura per anziani - per promuovere l'impiego off-label (non autorizzato) dei tre medicinali.
La vicenda è in gran parte incentrata sul Risperdal (risperidone), antipsicotico che Johnson & Johnson commercializza per il trattamento di anziani affetti da demenza e bambini con problemi comportamentali. L'accordo civile chiude anche le vicende legate all'altro antipsicotico, Invega (paliperidone), e al farmaco cardiovascolare Natrecor (nesiritide).
Il gigante farmaceutico e le società sussidiarie Janssen Pharmaceuticals e Scios Inc. hanno accettato di pagare 400 milioni dollari in ammende penali, e 1,6 miliardi «per chiudere tre procedimenti civili pendenti nelle corti distrettuali federali», precisa J&J in una nota. L'accordo prevede inoltre che la società modifichi le pratiche commerciali relative al marketing dei farmaci.

USI IMPROPRI 
Risperdal era stato approvato dalla Food and Drug Administration per il trattamento della schizofrenia. Ma nel 2002 e nel 2003, secondo le accuse, i rappresentanti delle vendite di Janssen Pharmaceuticals avrebbero sollecitato i medici a prescrivere il farmaco per il trattamento di sintomi quali agitazione, ostilità e confusione nei pazienti anziani affetti da demenza. Materiali promozionali sottolineavano questi sintomi e riducevano al minimo qualsiasi menzione dell'uso approvato dalla Fda. I rappresentanti avrebbero ricevuto incentivi per promuovere usi off-label del farmaco, anche fra bambini con disturbi psichiatrici diversi da quelli autorizzati.
L'intesa mette fine anche alle accusa di aver commercializzato Invega, farmaco per il trattamento della schizofrenia, per usi off-label. Stesso destino per le cause che pendevano sulla controllata Scios, che avrebbe commercializzato in modo improprio Natrecor.
La chiusura della vicenda include anche un Cia (Corporate ingregrity agreement) di 5 anni tra l'Ufficio dell'ispettore generale del Dipartimento della Salute Usa e J&J.

Continua l'elenco della Big Pharma, QUI: Big Pharma 2a 
 

HOME