Complimenti.....Sei entrato nel piu' completo Portale sulle Medicine Alternative, Biologico  Naturali e Spirituali - la Guida alla Salute Naturale - Leggi, Studia, Pratica e starai in Perfetta  Salute, senza Farmaci ne' Vaccini


GUIDA  alla  SALUTE con la Natura

"Medicina Alternativa"   per  CORPO  e   SPIRITO
"
Alternative Medicine"
  for  BODY  and SPIRIT
 

 
 


MALA VISTA 
(Operazioni al Laser sbagliate) 
 

Malavista - Storie Di Danneggiati Dal Laser - vedi: Malattie degli occhi

Il Laser ad eccimeri è uno strumento di modernissima concezione utilizzato per l'asportazione di microscopiche frazioni di tessuto corneale, in superficie PRK e LASEK o nello strato intermedio LASIK, mediante l' emissione di un raggio laser facente parte della gamma dei raggi ultravioletti. Il tessuto viene asportato nell' ordine di micron (millesimo di millimetro) per ogni colpo emesso.
Interventi a "rischio zero" non esistono e non è possibile quindi, per nessun oculista garantire il successo dell 'intervento o l' assenza di complicanze.

Risulta impossibile elencare tutti i possibili rischi e complicanze connessi con gli interventi in oggetto o comunque con qualsiasi altro intervento. Rischi e complicanze che sono considerati imprevedibili non verranno elencati. E' possibile che si manifestino altre complicanze non ancora riportate.
I risultati degli studi a lungo termine possono rilevare rischi addizionali non ancora noti o prevedibili .
PERFORAZIONE CORNEALE
un rischio che potrebbe portare alla perdita di fluido all'interno dell'occhio, alla formazione di cataratta ed infezione.
TRATTAMENTO DECENTRATO
comune a tutte e tre le tecniche PRK-LASIK-LASEK e può provocare una grave riduzione della sensibilità  al contrasto, caratteristici aloni notturni semilunari e a volte diplopia monoculare.
INFEZIONI
nella chirurgia refrattiva, come per qualsiasi chirurgia oculare, questa complicanza può prendere un carattere di particolare gravità  e si può giungere fino alla perdita totale della vista o anche dell' occhio stesso.
HAZE
complicanza comune sopratutto nella Prk. Il laser asporta un leggero strato di cornea eseguendo un'ablazione sulla zona centrale dell'occhio detta zona ottica: le cellule della superficie corneale vengono vaporizzate istantaneamente. In una certa percentuale di casi la cornea reagisce a questo shock con la formazione di una cicatrice opaca sulla zona ottica (haze), ossia al centro del campo visivo. Queste cicatrici causano una notevole riduzione della capacità  visiva che può raggiungere livelli drammatici qualora l'haze sia particolarmente esteso e spesso.
PERDITA DI VISIONE
dovuta a irregolare guarigione della cornea che può aggiungere astigmatismo e rendere necessario l' utilizzo di occhiali o lenti a contatto o portare alla perdita di visione utile. Una guarigione irregolare può esitare in una superficie corneale distorta cosichè ne deriva una visione distorta o alonata; la formazione di immagini fantasma o una riduzione permanente dell'acuità visiva massima.
OCCHIO SECCO
Visione fluttuante e riduzione dell'acuità  visiva. Dal 2% al 4% dei casi presentano questa sintomatologia soprattutto dopo una Lasik e se già  il paziente soffriva di occhio secco prima dell'intervento, la possibilità  che riscontri questa patologia dopo l'intervento sarà  maggiore e le conseguenze più gravi.
ALTERAZIONI DEL NERVO OTTICO
Prolungata terapia locale steroidea in alcuni casi può indurre a GLAUCOMA iatrogeno. Importante controllo della pressione oculare, ma sono ignoti gli effetti a lunghissimo termine.
EFFETTI VISIVI COLLATERALI
   - anisometropia (differenza di rifrazione tra i due occhi)
   - crescita epiteliale al di sotto del flap (per la Lasik)
   - aniseiconia (differenza nella dimensione delle immagini tra i due occhi)
   - visione sdoppiata; visione clonata; visione confusa   - fluttuazioni della visione durante la giornata e tra un giorno e l'altro
   - aumentata o diminuita sensibilità  alla luce che può essere inabilitante e non risolversi del tutto.
   - fenomeni di abbagliamento ed aloni intorno alle luci che possono  anche perdurare per anni o per sempre. Tali disturbi possono rendere
     difficoltosa la guida notturna ed, in alcuni casi, impedirla.
SOVRACORREZIONE e SOTTOCORREZIONE
in caso di sottocorrezione può rendersi necessaria una chirurgia supplementare per regolare o incrementare il risultato iniziale. E' anche possibile che il vostro occhio sia sovracorretto al punto da diventare ipermetrope (se si era miopi) o miope (se si era ipermetropi). E' anche possibile che il risultato iniziale possa regredire col tempo. Non in tutti i casi un ritrattamento, un occhiale o le lenti a contatto possono essere efficaci per migliorare la visione.
ALTRI RISCHI
   - formazione di ulcere corneali
   - cheratite interseziale
   - colliquazione corneale
   - perdita di cellule endoteliali che può causare un edema corneale
   - progressivo assottigliamento corneale
   - ptosi (abbassamento palpebrale)
   - edema od opacizzazione corneale
   - deficit di lacrimazione
   - emorragie retiniche
   - distacco di retina

Possono anche verificarsi complicanze che richiedano ulteriori procedure correttive che includono sia un parziale che un totale trapianto di cornea.

Complicanze specifiche per la LASIK
MALFUNZIONAMENTO DEL MICROCHERATOMO
può esserci un' esecuzione del taglio del flap incompleto, danneggiato o decentrato.Le complicanze del lembo corneale dopo chirurgia lamellare sono relativamente comuni.
DISLOCAMENTO DEL LEMBO
provoca edema corneale, dolore e gravi disturbi del visus. Una complicanza inaspettata che ci fa capire come le conoscenze siano ancora imperfette.
LACERAZIONE o PERDITA DEL LEMBO
STRIE
generalmente provocano aberrazioni, quindi deficit della qualità  visiva. Provocano diplopia monoculare, sensazioni fastidiose nella visione notturna e sicuramente una perdita notevolissima della sensibilità  al contrasto.
PIEGHE DEL LEMBO
Non sono semplici strie, ma pieghe con eventuale torsione del lembo e che causano una notevole perdita di visus, dovute ad un errore di riposizionamento. Se in zona ottica provocano astigmatismi irregolari difficilmente correggibili con lenti.
INFEZIONE DEL LEMBO
E' rarissima ma può portare fino al TRAPIANTO di CORNEA.
SABBIA DEL SAHARA
un' infiammazione aspecifica della cornea che provoca ipermetropia ed astigmatismo ipermetropico con grossa perdita di acuità  visiva. Una grave patologia dell' interfaccia ed è una delle principali complicanze della LASIK, difficile e può capitare a chiunque e non esiste una prova su come eliminarla completamente. Una delle complicanze più preoccupanti.
ECTASIA
progressivo assottigliamento corneale. E' una complicanza temibile, ma possibile della LASIK ed in letteratura si comincia a parlare dei primi casi già  dal 1998.
FRAMMENTI NELL' INTERFACCIA
causati da imperfetta pulizia di natura diversa (metallici, ematici, talco....) possono portare ad effetti meccanici come la non perfetta aderenza con lo stroma.
Testo  ripreso  dal sito  malavista.it  per visualizzare  i video bisogna  andare  sul sito  dove  troverete  tutte  le  informazioni.

Chi si è arricchito sulla pelle dei miopi
Con l'interessante articolo apparso sulla Stampa del 27 settembre dal titolo “Miopi, difendetevi dal laser” è stato finalmente evidenziato quanto la chirurgia rifrattiva possa essere pericolosa !
Per anni si è parlato di laser ad eccimeri come di una panacea per tutti i più comuni difetti visivi (miopia, astigmatismo, ipermetropia): finalmente si è compreso che la realtà è ben diversa.
Il laser può fare (molto) male: se l'operazione non riesce perfettamente, il paziente può incorrere in complicazioni che ne compromettono irrimediabilmente la qualità della vista, e quindi della vita.
Come mai in Italia si è dovuti arrivare a rovinare migliaia di persone prima che il problema venisse fuori? Per quale motivo non ci sono stati accertamenti da parte del Ministero della Sanità sull'uso indiscriminato del laser ad eccimeri? La risposta è molto semplice: le operazioni di chirurgia rifrattiva sono una fonte di guadagno formidabile per molti medici oculisti, che tra l'altro sono una lobby estremamente influente che può condizionare anche la sfera politica.
Naturalmente le mie accuse non sono rivolte a tutta la categoria degli oculisti che si occupano di laser, ma solo a quella parte di essi che hanno usato (e usano) questa tecnica con estrema superficialità: la chirurgia refrattiva, come dice giustamente il dott. Stirpe, non è affatto semplice e può portare a gravi complicanze.
By David Federighi

Consultare anche il sito www.malavista.it - Comitato di persone danneggiate agli occhi dopo un intervento laser per la riduzione della miopia, astigmatismo e ipermetropia. Il sito è nato prevalentemente per informare tutti coloro che intendano sottoporsi ad un intervento di Chirurgia refrattiva, delle possibili complicanze a cui si può andare incontro e di cui noi non siamo stati informati.
Essendo questo tipo di operazione pubblicizzata quotidianamente su giornali, riviste e televisioni come sicura e priva di gravi complicanze (per il grande business che ne consegue…), ci sembrava giusto dare voce a chi, come il sottoscritto, ne è stato danneggiato irrimediabilmente.
- vedi:   Malattie degli Occhi  + Perche' vaccinare ?

HOME